Studenti alla scoperta dei “Green jobs”. Bianconi e Guarducci: «Iniziativa da ripetere»

PERUGIA – Dei veri imprenditori impegnati a presentare al pubblico e a commercializzare i prodotti della propria azienda. Così gli studenti delle 7 classi umbre che hanno partecipato all’edizione 2018-2019 del “Green Jobs” in occasione dell’evento del 21 ottobre a loro dedicato inserito nel programma della 26esima edizione di Eurochocolate.

Mentre le strade e le piazze di Perugia sono popolate da stand con cioccolato di ogni gusto, a loro è stata offerta la possibilità di rappresentare la propria mini startup negli spazi allestiti al piano terra di Palazzo Graziani: “CreativEAT” ha inventato il cucchiaio commestibile che se gettato via, non inquina; “O.M.N.I.A. Social Food” ha realizzato un’originale impresa di street food guardando all’integrazione tra popolazioni; “Todinature” ha pensato di sfruttare le erbe infestanti con proprietà officinali per la produzione di cosmetici naturali; “Pink4Bakery” ha trasformato la ciaramicola in uno snack con ingredienti a Km 0 da distribuire nelle scuole tramite le vending machine; “Hydro” con le sue borracce in alluminio riciclabile, offre una alternativa alle bottigliette di plastica; “Geolier” ha sviluppato la produzione di gioielli sensibili ai temi etici e ambientali rappresentativi della terra umbra e prodotti con la ceramica di Deruta; “Biociclettiamo” ha progettato la bici intelligente che sfrutta l’installazione di motorini di avviamento delle macchine garantendo la pedalata assistita.

Prima dell’esposizione i ragazzi hanno avuto la possibilità di partecipare ad un incontro con il patron di Eurochocolate Eugenio Guarducci, che ha raccontato la sua esperienza offrendo loro una lezione fuori dai banchi di scuola. La testimonianza è stata molto apprezzata, perché arriva da chi ha raggiunto con fatica, tenacia e creatività importanti traguardi, senza mai fermarsi.

Per i ragazzi è stata dunque una nuova occasione per carpire suggerimenti e per mettere alla prova lo spirito imprenditoriale che ha animato il lavoro svolto grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro nel campo dell’innovazione ambientale promosso da ACRI (Associazione delle Fondazioni Casse di Risparmio Italiane) con il supporto di Junior Achievement Italia e di InVento Innovation Lab, che li ha portati a sviluppare un’idea business e a creare prodotti originali e innovativi, tutti rigorosamente green.

Lo hanno sottolineato bene il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia Giampiero Bianconi e il Presidente di Eurochocolate Eugenio Guarducci, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina a Palazzo Graziani durante la quale è stata presentata l’iniziativa: all’insegna di #attaccabottone, il claim di questa edizione del Festival Internazionale del cioccolato, Fondazione e Eurochocolate hanno voluto valorizzare il talento e la creatività di questi giovani dando loro un riconoscimento a lungo termine degli impatti positivi di un’educazione imprenditoriale nella scuola superiore.

«Amici studenti – ha detto Bianconi – probabilmente domani qualcuno di voi farà un lavoro che non esiste ancora. In un momento difficile come questo la Fondazione ha il dovere di favorire la diffusione della cultura d’impressa nel campo dell’innovazione e della creatività anche per contribuire a generare nuovi posti di lavoro”». Bianconi ha quindi ringraziato Eugenio Guarducci «per aver messo l’Umbria al centro dell’attenzione italiana con la presenza di rappresentanti di ogni schieramento politico» e per aver condiviso l’idea di «dare risalto all’impegno degli studenti umbri che hanno dimostrato di saper competere con regioni molto più grandi della nostra». L’Umbria, infatti, non solo si è aggiudicata la finalissima nazionale del Green Jobs con il cucchiaino di “CreativEAT”, ma è stata particolarmente apprezzata anche per l’originalità degli altri progetti.

Nel frattempo sono già al lavoro le nuove squadre umbre, provenienti dall’Istituto Istruzione Superiore Cassata Gattapone di Gubbio, dall’Istituto Omnicomprensivo “Salvatorelli-Moneta” di Marsciano e l’Istituto Omnicomprensivo “De Gasperi-Battaglia” di Norcia, che attraverso il coordinamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia prenderanno parte all’edizione 2019-2020 del Green Jobs.