Dramma a Genova, in partenza dall’Umbria 6 unità cinofile dei vigili del fuoco per aiutare i soccorritori

Più di 50 intanto, tra Perugia, Terni, Todi, Foligno e Spoleto, gli interventi dei caschi rossi a causa del maltempo

PERUGIA – Momenti drammatici a Genova, dove da ore si scava – e probabilmente si andrà avanti per un bel po’ – nella speranza di raggiungere il maggior numero di persone rimaste intrappolate tra le macerie del ponte Morandi, crollato stamattina. E a infoltire le file dei soccorritori arriveranno a breve anche quattro sei unità cinofile dei vigili del fuoco, partite dall’Umbria poco dopo le 5. Quattro conduttori e quattro cani da Perugia e i restanti da Terni, fanno sapere i caschi rossi, che daranno il cambio ad altrettante unità già operative nella zona del crollo.

In Umbria intanto, si apprende ancora dalle centrali operative di Terni e Perugia, l’intensa ondata di maltempo ha provocato danni e disagi un po’ in tutta la regione, tanto da costringere i vigili del fuoco a oltre 50 interventi. Ventuno le chiamate ricevute a metà pomeriggio in provincia di Terni e in particolare nell’Amerino e nell’Orvietano. Le restanti, nel Perugino, sono arrivate soprattutto da Foligno, Todi e Spoleto. Nessun problema per le persone, fortunatamente. Solo rami e alberi caduti, abbattuti dalla violenza della pioggia e del vento.

Media valle del Tevere: potenziato il servizio domiciliare di cure palliative

Foto Auto Cure Palliative MVT

Raddoppiato il numero di pazienti raggiunti nel primo semestre del 2018. Il regalo della Onlus “Amici di Simone”

TODI (Perugia) – Con l’acquisizione della Fiat Panda donata dalla Onlus Amici di Simone si completa la riorganizzazione e il potenziamento del servizio di cure palliative a disposizione dei 58mila cittadini del distretto sanitario della Media Valle del Tevere, che ha consentito raddoppiare il numero di accessi a casa dei pazienti nel primo semestre del 2018.

«Esprimo un forte ringraziamento alle associazioni che con il loro intervento ci hanno consentito di migliorare un servizio estremamente prezioso come le cure palliative. La donazione del nuovo automezzo – sottolinea Andrea Casciari Direttore della USL Umbria 1 – si inserisce in un percorso più ampio di riorganizzazione del servizio, in virtù del quale verrà garantita in maniera ancora più uniforme ed efficace l’assistenza ai numerosi malati del territorio, fornendo sostegno anche ai familiari. I dati di attività ci dicono che stiamo andando nella giusta direzione, dato che nel primo semestre 2018 siamo riusciti a prendere in carico 80 pazienti, un numero pari a quelli che sono stati seguiti nel corso di tutto il 2017».

«Dallo scorso gennaio – ricorda Maria Donata Giamo Direttore del Distretto MVT – l’equipe delle Cure Palliative è stata integrata con un medico palliativista e un infermiere messi a disposizione gratuitamente dalla AUCC (Associazione Umbra per la Lotta contro il Cancro) per tutto l’anno in corso, in base ad un progetto sperimentale. Tali professionisti sono andati ad operare in sinergia con il medico palliativista e l’infermiere dipendenti della USL, già attivi sul territorio. È importante ricordare che l’equipe di Cure Palliative del distretto sanitario della Media Valle de Tevere, fornisce l’assistenza domiciliare a pazienti neoplastici terminali residenti nei comuni di Todi, Marsciano, Collazzone, Deruta, Fratta Todina, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, San Venanzo. Il territorio vasto e la bassa densità di popolazione determinano lunghi e frequenti spostamenti del personale dedicato, ma grazie all’incremento del personale dedicato e all’automezzo ricevuto in donazione, abbiamo ottenuto la piena autonomia della equipe e una risposta più adeguata alle esigenze dei pazienti e delle loro famiglie».

Todi, musica all’ex Granaio con la Soñada, fra storia e sperimentazione

Il castello di Montenero

A Montenero, un magazzino agricolo di fine ‘800 ospita lo spettacolo in prima nazionale Contemporary Future

TODI (Perugia) – Un magazzino agricolo di fine ‘800 diventa la location per uno spettacolo in prima nazionale. Nasce infatti dall’originale programmazione di Around Todi, cartellone di appuntamenti del Todi Festival che porterà il pubblico a conoscere luoghi alternativi e insoliti della città, la data del 29 agosto alle 21 quando nell’ex granaio di Montenero debutterà Contemporary Future.

Sarà presente il compositore Andrea Talmelli che presenterà in prima nazionale il pezzo Dreams.
«La musica innovativa di Christian Lavernier – spiegano gli organizzatori – prenderà forza attraverso la Soñada: uno strumento unico al mondo, dalle caratteristiche tecniche ed espressive inedite, nato dalla collaborazione dell’artista con un liutaio spagnolo».

«La Soñada – ha spiegato Lavernier parlando del progetto – è nata dal sogno di un suono che viene dal passato. Ci sono voluti alcuni anni di lavoro perché il liutaio Carlos Gonzales la costruisse, dandole vita, mettendoci tutta la sua esperienza e conoscenza… Quando La Soñada vide la luce, si presentò il problema delle corde. Come diceva Werner Heisenberg “il caso è deterministico”. Fu così che a questo viaggio si unì Mimmo Peruffo, (Aquila Corde) grande conoscitore dei segreti che si celano dietro una corda armonica. A loro, straordinari compagni in questa avventura, va il mio grazie per aver avuto la capacità di emozionarsi e di Sognare. La Soñada comincia il suo viaggio».

Lo spettacolo porterà in scena l’avanguardia della ricerca musicale europea unita all’impatto visivo che abbinerà grandi compositori a maestri italiani dell’arte contemporanea. L’ex Granaio, ormai in disuso, era stato costruito alla fine del 1800 dalla famiglia Cortesi come edificio annesso all’attiguo Castello di Montenero, risalente al XV secolo e l’ente proprietario ‘Veralli-Cortesi’ ha scelto per il terzo anno consecutivo di metterlo a disposizione di Todi Festival per la rassegna Around Todi grazie alla quale viene confermata la vocazione di Todi Festival nel proporre un evento diffuso in grado di uscire dal centro storico fino a coinvolgerne alcune frazioni.

«In qualità di presidente dell’ente “Veralli Cortesi” – spiega Bruno Severi – voglio manifestare tutto il mio apprezzamento per la scelta da parte del Todi Festival di ambientare una delle prime nazionali nell’ex Granaio di Montenero: luogo di nostra proprietà e patrimonio storico architettonico di grande valore per la comunità tuderte. Il Castello di Montenero, meno conosciuto rispetto ai luoghi battuti dal turismo internazionale, trova così una bella opportunità di rilancio e valorizzazione, già avviata nel 2016 grazie alla collaborazione ormai triennale con il Todi Festival. Ci auguriamo che iniziative come questa, alla scoperta di una Todi meno nota eppure tanto preziosa, possano continuare nell’interesse della città».

La XXXII edizione di Todi Festival è in programma dal 25 agosto al 2 settembre.

Blackout, allagamenti e piante cadute: notte di passione nell’Orvietano

Rapida e violenta ondata di maltempo nella notte

TERNI – L’ondata di maltempo prevista e puntualmente arrivata in Umbria nella notte tra lunedì e martedì ha causato ben più di un disagio. Nell’Orvietano soprattutto, dove allagamenti e piante cadute hanno tenuto impegnati i vigili del fuoco per buona parte della nottata, e in generale nel Ternano. Blackout in sequenza, strade interrotte: elevatissimo il numero di interventi in poche ore. Porano, Canale e la zona nordovest del comprensorio le più colpite, fino a Osa e Camorena. Nel Perugino i problemi maggiori si sono riscontrati a Todi, Foligno e Spoleto. Nonostante l’elevato numero di piante abbattute da pioggia e vento, anche a ridosso di automobili e abitazioni, non si registrano (pare) danni alle persone.

Tempesta di fulmini, allagamenti e auto schiacciate dai rami

Tuoni fulmini e grandine

Il maltempo ha colpito l’Umbria la sera di lunedì: tantissimi interventi dei vigili del fuoco

PERUGIA – Una miriade di fulmini a illuminare il cielo quasi a giorno, pioggia, in alcuni casi grandine e vento forte: il maltempo ha colpito duramente in Umbria nella serata di lunedì, come previsto dall’allerta meteo delle scorse ore.

Particolarmente colpite le zone del Folignate, Spoletino, Tuderte e Orvietano (Porano, Canale e zone nord ovest del comprensorio le zone più colpite) con i lampi e il vento che hanno creato parecchi disagi e costretto vigili del fuoco e polizie locali a tanti interventi d’urgenza per alberi caduti su case e strade (diverse auto schiacciate) e cavi della corrente che hanno ceduto provocando diversi blackout.

A Perugia il passaggio del maltempo ha creato qualche difficolta nelle zone tra San Sisto e Tavernelle soprattutto, mentre nonostante la pioggia e i fulmini l’atteso concerto dei Massive Attack al Santa Giuliana nell’ambito di Umbria Jazz si è tenuto

Nuovo cantiere sulla E45: occhio se viaggiate in direzione sud

Anas, lavori di manutenzione strade

Fine lavori ad agosto: due svincoli temporaneamente chiusi sia in entrata che in uscita. La mappa dei cantieri ancora aperti

TODI (Perugia) – «Avanzano i lavori di risanamento profondo del piano viabile sul tratto umbro della E45», comunica Anas. Da mercoledì 11 luglio – si legge – il cantiere attualmente in corso tra Pantalla e Fratta Todina si sposterà più a sud e interesserà un tratto di circa 6 km in corrispondenza degli svincoli di Fratta Todina e Todi/Orvieto (dal km 41,400 al km 35,260).

Per consentire l’esecuzione dei lavori il transito sarà consentito a doppio senso di marcia su un’unica carreggiata, mentre gli svincoli di Fratta Todina e Todi/Orvieto (innesto SS448 “di Baschi”) saranno provvisoriamente chiusi in ingresso e in uscita per chi viaggia in direzione Terni/Roma. Il completamento di questo cantiere è previsto entro il 10 agosto. Per il traffico diretto a Orvieto l’uscita consigliata è allo svincolo “Pantalla/Collazzone”, con prosecuzione sulla viabilità locale in direzione Todi/Orvieto fino all’innesto della strada statale 448 “di Baschi”. Il traffico diretto a Todi potrà uscire allo svincolo Pantalla/Collazzone o allo svincolo Todi/San Damiano, quest’ultimo sconsigliato ai mezzi pesanti. È infine possibile uscire a Todi/San Damiano e rientrare contestualmente in E45 in direzione nord/Cesena per poi utilizzare in uscita lo svincolo Todi/Orvieto.

Gli interventi, per un investimento complessivo di oltre 65 milioni di euro tra lavori in corso e in fase di avvio, rientrano nell’ambito del piano di riqualificazione dell’itinerario E45-E55 Orte-Mestre, avviato da Anas, che prevede un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro. I lavori in corso consistono, in particolare, nella completa rimozione della vecchia pavimentazione e nel rifacimento del piano viabile e della sovrastruttura stradale fino agli strati più profondi, compresa la sistemazione idraulica e il rifacimento della segnaletica orizzontale.

Gli altri cantieri ancora attivi

Prosegue Anas. Al contempo proseguono i lavori in corso negli altri cantieri attivi: tra San Gemini Nord e Montecastrilli; tra Acquasparta e Massa Martana; tra Collevalenza e Todi/San Damiano; tra Pantalla e Marsciano; in corrispondenza dello svincolo di Montone (temporaneamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione Perugia/Roma) e in corrispondenza dello svincolo di Città di Castello Nord (temporaneamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione Perugia/Roma).

Nell’ambito del piano di riqualificazione sono previsti – oltre al risanamento della pavimentazione – l’ammodernamento delle barriere di sicurezza, il risanamento strutturale dei viadotti, l’adeguamento degli impianti tecnologici, il rifacimento della segnaletica verticale e altri importanti interventi per il miglioramento della sicurezza della circolazione. «Si tratta del più grande investimento mai destinato a questa infrastruttura»,

Eventi, Shakespeare al bar: Todi festival porta il teatro nei caffè

Ecco Tournée da bar: tre serate di grandi classici in location decisamente inedite. Il programma

TODI (Perugia) – I grandi classici del teatro nei bar: questa la novità della prossima edizione del Todi festival (in programma dal 25 agosto al 2 settembre) che per la prima porta in Umbria una tournée unica nel suo genere, con l’obiettivo di coinvolgere nuovi spettatori e proporre un originale e coinvolgente format di intrattenimento.

Il progetto Tournée da Bar di sera in sera toccherà tre locali del centro storico di Todi all’interno dei quali altrettanti classici shakespeariani verranno riletti e interpretati in modalità da bar.
Le tre date saranno ad ingresso gratuito; la regia degli spettacoli, interpretati da Davide Lorenzo Palla e Irene Timpanaro, è di Riccardo Mallus.
Ad aprire la rassegna per Todi Festival, il debutto nazionale di Antonio & Cleopatra in programma venerdì 31 agosto, alle 20, all’interno del Bar Caffetteria Biganti.

«Reputo che coinvolgere e collaborare con chi svolge attività d’impresa all’interno dei centri storici delle nostre città – commenta il titolare Alessio Todini – sia un ottima idea: è molto importante dare un impulso ancora maggiore alla manifestazione che già di per se è in continua crescita. Personalmente sono molto lieto di poter ospitare nella nostra location una tournée innovativa e unica nel suo genere che porta nei bar del centro storico di Todi i grandi classici del teatro. Auspico un grande successo per il Todi Festival 2018 che di certo si confermerà un grande evento culturale per la nostra città anche grazie al suo format originale e dinamico».

Seguirà, sabato 1 settembre, sempre alle 20, la rappresentazione di Macbeth presso Il Fondaco.
«Noi de Il Fondaco – spiega Federico Mari – da quattro anni siamo in prima linea nella diffusione della cultura nella città di Todi con il nostro format Il Fondaco Letterario, una serie di incontri pomeridiani che si svolgono nella nostra sala da tè in cui abbiamo ospitato varie letture, mostre fotografiche e concerti. Perciò non abbiamo esitato a dare la nostra massima disponibilità all’organizzazione del Todi Festival quando ci ha proposto di ospitare una tappa di Tournée da Bar, un interessantissimo progetto a cui auguriamo di avere un grande successo».

Si chiude domenica 2 settembre, alle 19, con Giulietta & Romeo presso il Caffè della Consolazione.
«Ho scelto di aderire al progetto Tournée da Bar – spiega la titolare Brunella Brunelli – perché penso che sia bello ed importante trovare un connubio tra un luogo d’ incontro come la terrazza del caffè della Consolazione ed un evento culturale legato appunto all’arte teatrale. La location si presta perfettamente per questa rappresentazione, in quanto si affaccia sul Tempio di Santa Maria della Consolazione: uno dei monumenti storici più suggestivi e romantici della nostra amata città di Todi».
«Noi crediamo – spiega Davide Lorenzo Palla, interprete di Tournée da Bar – che in questo periodo storico un rilancio culturale che possa ripartire dal basso sia di fondamentale importanza. Per questo abbiamo deciso di immaginare prima, e di realizzare poi, un teatro che ritrova le proprie radici e funzioni originarie in mezzo alla gente. Un teatro che si sposta al bar per riportare l’attenzione della comunità all’amore per l’arte e la cultura».

«Un modo per diffondere il teatro, la cultura e l’amore per la letteratura in luoghi teatralmente non convenzionali – spiegano gli organizzatori -. Una tournée che viaggia di sera in sera, di bar in bar, in compagnia dei grandi classici del teatro con l’intento di avvicinare nuovo pubblico e di proporre un nuovo tipo di intrattenimento. L’insolita modalità di fruizione permette di rieducare l’orecchio ad un linguaggio alto che purtroppo sempre più si va perdendo. L’attenzione alla parola, al senso e al valore culturale dell’opera si fondono con Tournée da Bar in una serata di svago e divertimento».

Per tutti gli spettacoli, gratuiti, sarà necessario ritirare il ticket di prenotazione presso la biglietteria del Festival a partire dal 1 Agosto 2018. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al numero 075 5003848 dal Lunedì al Venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

La XXXII edizione di Todi Festival aspetta il proprio pubblico dal 25 agosto al 2 settembre.

Interventi sulla E45: l’avanzamento dei lavori. Da lunedì nuovi cantieri

Cantieri in superstrada. Repertorio

Risanamento profondo della pavimentazione e non solo: un’operazione da 65 milioni di euro. Anas: «Il più grande investimento mai dedicato alla struttura»

UMBRIA – Avanzano i lavori di risanamento profondo del piano viabile sul tratto umbro della E45. Gli interventi, per un investimento complessivo di oltre 65 milioni di euro tra lavori in corso e in fase di avvio, rientrano nell’ambito del piano di riqualificazione dell’itinerario E45-E55 Orte-Mestre, avviato da Anas nel 2016, che prevede un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro. I lavori in corso consistono, in particolare, nella completa rimozione della vecchia pavimentazione e nel rifacimento della sovrastruttura stradale fino agli strati più profondi, compresa la sistemazione idraulica e il rifacimento della segnaletica orizzontale.

Da lunedì 2 luglio saranno avviati altri due cantieri in corrispondenza dei quali il transito sarà consentito a doppio senso su un’unica carreggiata, mentre gli svincoli resteranno regolarmente aperti. Il primo cantiere interesserà un tratto di circa 2,8 km tra gli svincoli di Pantalla e Marsciano (dal km 47,480 al km 44,659). Il completamento di questo tratto è previsto entro l’11 agosto. Il secondo cantiere riguarderà un tratto di circa 2,6 km tra gli svincoli di Collevalenza e Todi/San Damiano (dal km 27,550 al km 30,200). In questo caso il completamento è previsto entro il 14 luglio.

Al contempo proseguono i lavori in corso negli altri cantieri attivi: tra San Gemini Nord e Montecastrilli; tra Acquasparta e Massa Martana; tra Fratta Todina e Pantalla; in corrispondenza dello svincolo di Montone (temporaneamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione Perugia/Roma) e in corrispondenza dello svincolo di Città di Castello Nord (temporaneamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione Perugia/Roma).

Nell’ambito del piano di riqualificazione sono previsti – oltre al risanamento della pavimentazione – l’ammodernamento delle barriere di sicurezza, il risanamento strutturale dei viadotti, l’adeguamento degli impianti tecnologici, il rifacimento della segnaletica verticale e altri importanti interventi per il miglioramento della sicurezza della circolazione. «Si tratta – conclude Anas in una nota – del più grande investimento mai destinato a questa infrastruttura».

E45, brutto incidente allo svincolo di Todi: le foto scattate da un lettore

L’impatto tra un suv e una piccola utilitaria

TODI (Perugia) – Brutto incidente intorno all’ora di pranzo appena fuori dalla E45, allo svincolo di Todi. Dove due auto, una Ford Kuga bianca e una Fiat Panda di colore arancione, si sono scontrate rimediando entrambe diverse ammaccature. L’impatto è stato violento, evidentemente. Quasi frontale. Tanto da alzare dal suolo la piccola utilitaria, rimasta incastrata sotto il peso del suv fino all’arrivo dei soccorsi. Sul posto la polizia municipale locale, per i rilievi del caso e per evitare rallentamenti al traffico, comunque contenuti.

Le foto inviate da un nostro lettore:

Todi, Festa europea della musica: artisti e programma

Nessun palcoscenico, nessuna prenotazione, nessun biglietto da pagare. Appuntamento gratuito e aperto a tutti. Il programma di domenica

TODI (Perugia) – Meno di 48 ore all’avvio della quinta edizione della Festa europea della musica di Todi. Come tradizione della kermesse, inserite nella programmazione alcune novità come quella dei cantastorie calabresi, del Folk NordAmericano e delle musiche dei Cartoni Disney. Tutta la musica del mondo è a todi il 17 e il 21 giugno, data canonica del Solstizio d’Estate.

Domenica 17 giugno dalle 11 alle 13 e dalle 15:30 alle 20:30. Giovedì 21 giugno a Piazza del Popolo dalle 22:30 alle 23:30. stimata la partecipazione di 400 musicisti: tra 8 corpi di ballo, 5 bande musicali, indivduali e tanto colore e leggerezza, grazie ai canti folk, popolari e alla pop-izzazione dei Cartoni Disney, un programma vario, leggero e estivo per la Festa della Musica a Todi. Nessun palcoscenico, nessuna prenotazione, nessun biglietto da pagare. Appuntamento gratuito e aperto a tutti.

Postazioni: Piazza del Popolo a Piazza Garibaldi, Palazzo Vescovile, Largo Bartolomeo d’Alviano, Piazza Umberto I, Giardini Oberdan, Chiesa della Nunziatina, ex Chiesa San Benedetto, androni dei Palazzi Pensi, Valenti-Fredi, Benedettoni, Angelini, Morelli.

La tradizione dei cantastorie calabresi

Le ballate cantate da Francesca Prestia narrano della Calabria, delle sue tradizioni e sono dedicate principalmente a personaggi femminili. Sul ritmo di tarantella, introducono al Sud solare e gioioso

Folk nordamericano

I BlaBla Sisters & Band, romani, tre voci, chitarra, banjo, ukulele, violino, cajon, mandolino, basso acustico: armonie e danze, brani dal folk nordamericano al country old-time/bluegrass e al country moderno di Nashville. Storie d’amore e di violenza, di un’America nata dal sogno degli emigranti e costruita col sudore e le lacrime degli schiavi

Cartoni disney pop-izzati

I T-TUNES ( Andrea Cardoni chitarra, Paolo Gagliardini percussoni, Antonio Torello basso el. e Guido Vicenzi voce e Cazoo) sono uno splendido esempio di gemellaggio musicale tra Todi e Finale Emilia. Storie di cartoni Disney è il titolo del loro concerto in cui vengono eseguiti alcuni brani riarrangiati di famose colonne sonore dei cartoni animati.

Duo Rever

Lucrezia Cortilli flauti e Riccardo Colucci percussioni, musicisti romani, propongono musiche di Lou Harrison e Ingolf Dahl, giocando sui ritmi e sugli effetti coloristici. I brani scelti fanno parte di composizioni degli anni ’60: First Concerto e Duettino concertante”

Mattia Lockman

pianista romano, invitato a suonare in onore della prestigiosissima Steinway e sons e per la televisione russa, propone per il primo concerto le Fantasiestucke di R.Schumann op 12, e nel secondo concerto eseguirà la sonata di Beethoven op 78 ( l’unica in fa diesis maggiore, tonalità molto particolare, costruita in soli due movimenti), oltre a Racmaninoff Prokofiev e Liszt ( La campanella, improvvisazione scritta su una celebre composizione di Paganini)

Quartetto barocco

Un quartetto di professionisti e amatori, insieme per cantare e celebrare le Arie del Barocco a Todi. Il cornista Gabriele Falcioni è stato primo corno solista del Teatro alla Scala e dell’omonima Filarmonica, collabora con le più importanti orchestre internazionali ed è docente al Conservatorio di Siena; il baritono Will Buitinga, olandese, specializzato in musica sacra e barocca; la soprano spoletina Mariangela Campoccia, formatasi al Conservatorio di Cosenza e perfezionatasi negli USA e con Susanna Rigacci; la pianista di adozione tuderte Mary Liljeqvist, che, ha lavorato come violista anche nell’orchestra radiofonica di Colonia

Donatella Carlotti

Pianista perugina, si è distinta per la sua originale interpretazione di Chopin, per cui ha inciso dei cd. Anche autrice di libri, ha vinto premi internazionali come il Premio Quasimodo, Giovane Holden, Federiciano. Recentemente si è esibita come solista pianista presso la Klavier gallerie di Vienna.

Artisti

Bande Musicali: Ensemble Crispolti-Carlo Della Giacoma, Complesso Bandistico Pasquale del Bianco di Pantalla, Banda di Massa Martana, Filarmonica G.Verdi di Spina & Majorette, Filarmonica di Pila; Blabla Sisters & Band: Miriam Castorina voce, Paolo De Troia basso acustico e violino, Alessandro Garramone chitarra e mandolino, Claudio Midiri banjo, Francesca Minutiello voce, Marta Sampaolo voce e cajon (Roma); Donatella Carlotti pianoforte (Perugia); Duo LL Sandro Lazzeri e Emiliano Leonardi (Todi-Perugia); Coro Polifonico Liceo Jacopone da Todi; Coro Polifonico Todi; Duo Jazz Marco Maria Pirrami sax, Goffredo Liviabella tastiera (Todi); Duo ReveR Lucrezia Cortilli flauto, Riccardo Colucci percussioni (Roma); G.B. Trio Giorgia Bazzanti voce, Federico Codini sax, Edoardo Morghetti tastiera (Todi-Marsciano); Liceo Musicale Elena Principessa di Napoli (Rieti) Ensemble di ottoni (prof. M. Gentile), Quartetto d’archi (prof. I. Scarponi), Ensemble di archi (prof. L.Venturi), Quartetto di Percussioni (prof. C. Piselli), Duo di chitarre (prof.ssa M. Focaroli), Ensemble Musica d’Insieme (prof.ssa L. Proietti), Quartetto di sassofoni (prof. E. Ciogli), Ensemble Musica da Camera (prof.ssa E. Trippitelli), Ensemble clarinetti (prof. S. De Angelis), Ensemble di fisarmoniche (prof. R. Fuccelli); MI-RO Swing Devils: Jude Lindy voce, Marco Cortese chitarra, Luca Garlaschelli contrabbasso, Maurizio Leoni sax baritono(Milano-Roma); Mattia Lockmann pianoforte (Roma); Michigan State University docenti: Richard Fracker tenore, Deborah Moriarty pianoforte, allievi canto e pianoforte (USA); Francesca Prestia cantastorie (Catanzaro); Quartetto Barocco Will Buitinga basso-baritono, Mariangela Campoccia soprano, Gabriele Falcioni corno, Mary Lilljeqvist pianoforte (Todi-USA); Quartetto sax Giulia Ambrosi, Tommaso Giambona, Daniele Gugliotta, Fabio Lombrici (Marsciano); SCM Scuola Comunale Musica Todi e Marsciano docenti: Francesco Andreucci pianoforte, Federico Codini sax, Giorgia Bazzanti canto, Mariangela Campoccia canto, Gianfranco De Franco musicoterapeuta polistrumentista, Emiliano Leonardi chitarra, Fabio Lombrici sax, Simona Margutti pianoforte, Carla Ottavi canto, Corinna Ruppert violino, Massimo Santostefano bandoneon, Laura Toppetti canto. Allievi di batteria, canto, pianoforte, sax, violino; Scuole di ballo: Anna Botzios e il gruppo Terpsichòri Roma, Caterina Lucia Costa y Grupo de Baile Roma, Happy Feet Perugia, New Blue Angel Dance by D&U Perugia, Olympia ASD Todi, Swing Cats Roma-Terni-Viterbo, Tarantarci Perugia, Wonderful Dance School Umbria; Toon Tunes: Andrea Cardoni chitarra el, Paolo Gagliardini percussioni, Antonio Torello basso el, Guido Vicenzi voce e kazoo (Todi-Finale Emilia).