Le “Luci della Ribalta” accendono Narni

Al via l’ottava edizione del festival

NARNI (terni) – “Il ritorno della festa armonica” è il concerto che aprirà l’ottava edizione edizione di Luci della Ribalta, il festival musicale organizzato dall’associazione Mozart Italia Terni, in collaborazione con il Comune di Narni, la Regione Umbria, la Fondazione Carit e la Camera di Commercio di Terni. Lunedì 13 agosto alle 21 e 30 nel Chiostro di S. Agostino a Narni si svolgerà infatti il concerto inaugurale che vedrà l’alternarsi di due solisti d’eccezione, come il M? Calogero Palermo al clarinetto e il M? Gustavo Nu?ez al fagotto, e il Quartetto Eos, recente vincitore del Premio “Franco Abbiati”, P. Farulli 2018.

Basti pensare che il M? Calogero Palermo, che fin dalla prima edizione ha messo il suo talento musicale e la sua competenza didattica al servizio delle Masterclasses di Narni, è attualmente Primo clarinetto presso la prestigiosa Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, mentre il M? Gustavo Nu?ez, nato a Montevideo in Uruguay, è attualmente Primo fagotto nella medesima orchestra ed è considerato uno dei migliori fagottisti della sua generazione. Quanto al Quartetto Eos, nato nel 2016 dall’incontro di quattro giovani musicisti (Elia Chiesa-1998 e Giacomo Del Papa-1998 violini, Alessandro Acqui-1996 viola, Silvia Ancarani-2000 violoncello) all’interno del conservatorio S. Cecilia di Roma, ha già al sua attivo un’intensa attività concertistica e prestigiosi riconoscimenti.

Nella stessa serata sarà presentato anche il programma dell’8th International Festival Luci della Ribalta e dell’8th International Masterclasses Narni 2018, un’edizione ricchissima di eventi di varia natura, non solo musica e concerti, più di 50, ma anche conferenze, e laboratori, come quello di liuteria, e quelli di arti coreane, dall’origami alla pittura su ventaglio.

Proprio l’arte della Corea del Sud sarà la protagonista dell’anteprima del Festival con l’inaugurazione della Mostra d’Arte coreana e di dipinti su carta Hanji, seguita da un concerto per musica da camera e solisti e brindisi inaugurale, domenica 12 agosto alle 19.30 nelle sale del Museo Eroli. Esporranno le loro opere e saranno presenti gli artisti Lee Chang Soo, Kang Soon Yul e Lee Harrie, con i quali durante lo svolgimento del festival sarà possibile effettuare delle visite guidate tra le istallazioni e le opere d’arte tessile in mostra nelle sale del Museo Eroli, per immergersi in un’atmosfera artistica nuova ed affascinante, come è nelle intenzioni di “Spazio World”, una novità che dovrebbe proseguire anche negli anni a venire come sezione speciale del festival e che consiste in uno spazio dedicato alla presentazione di arte e cultura di altre nazioni, confermando così l’anima internazionale che da sempre distingue questo festival e ne costituisce l’essenza.

Martedì 14 agosto il festival proseguirà alle 21.30 nella corte del Palazzo Comunale di Narni con “La musica nel cuore”, il concerto di musica da camera e solisti che dalla sua scomparsa ogni anno viene dedicato al M? Renato Chiesa e che riserva sempre grandi emozioni per l’intensità interpretativa e il virtuosismo degli esecutori legati a Renato Chiesa dall’affetto e dal ricordo.

Mercoledì 15 agosto alle 11.00 nella Cattedrale di Narni i musicisti dell’8th International Masterclasses Narni 2018 parteciperanno contribuendo con le loro esecuzioni alla solennità della Santa Messa officiata dal parroco don Sergio Rossini.

La sera di Ferragosto sarà ricca di musica, sorprese e piacevoli momenti conviviali con una grande festa che prenderà il via alle 21.30 nella Corte del Palazzo Comunale di Narni con il concerto “Danza di note nella sera di Ferragosto” per poi invadere gioiosamente e pacificamente la piazza per l’ormai tradizionale brindisi musicale con gli artisti.

Narni punta sulla mobilità elettrica

Auto elettrica in ricarica

Il Comune aderisce alla “Carta metropolitana sull’elettromobilità”

NARNI (Terni) – finalizzata alla promozione e all’incentivazione dell’uso di veicoli elettrici l’adesione del Comune di Narni alla “Carta metropolitana sull’elettromobilità” decisa dalla giunta comunale. La Carta specifica cinque direttrici verso le quali i Comuni e le città metropolitane devono indirizzarsi per migliorare la propria qualità ambientale.

Il concetto di fondo, è spiegato dal Comune, è il cambiamento di cultura della mobilità che si sviluppo attraverso cinque direttrici: Offrire alle persone valide motivazioni per cambiare tipo di approccio alla mobilità cittadina, accelerare il processo di messa a disposizione di reti di ricarica pubbliche, prevedendo anche punti di ricarica negli immobili residenziali e nelle aziende, dare impulso allo sharing con mezzi elettrici e stimolare l’introduzione su strada dei mezzi alimentati con energia elettrica. A Narni, ricorda l’amministrazione, questo processo era già stato avviato diversi anni fa, con la realizzazione di un punto ricarica nel piazzale antistante il parcheggio coperto del Suffragio.

Narni, torna il cinema all’aperto

Dodici film all’arena Sant’Antonio fino al 26 agosto

NARNI (Terni) – Torna anche quest’anno il cinema all’aperto a Narni Scalo. Organizzato dal Comune e dai gestori della sala Monicelli del centro storico, la rassegna riprende la programmazione venerdì prossimo dopo la pausa per consentire lo svolgimento de Le Vie del Cinema. Dodici film all’Arena Sant’Antonio, in Via Capitonese, fino al 26 agosto.

«Riproporre il cinema d’estate allo Scalo – dichiara l’assessore alla cultura Lorenzo Lucarelli – ha un duplice valore. Il primo è quello di offrire un’opportunità ai cittadini di vedere pellicole che magari non si è potuto vedere durante i mesi precedenti ed il secondo quello di proseguire nel solco de Le Vie del Cinema, connotando lo Scalo come polo dedicato al settore cinema».

Narni, strade nuove grazie ai fondi dei canoni idroelettrici

lavori asfalto nuovo

Il sindaco: «Un modello di collaborazione che amplia le nostre possibilità di intervento sul territorio»

NARNI (Terni) – L’amministrazione comunale ha dato il via ai lavori di riasfaltatura di numerose strade di competenza. A darne notizia è il sindaco, Francesco de Rebotti, che sottolinea come i lavori siano stati possibili grazie ai fondi derivanti dai canoni idrolettrici.

Nel piano di intervento ci sono il tratto di Strada Amerina, ex strada Fiacchignano, Strada Ripabianca, Castelluccio Amerino, strada del ponte di Erbabigia, Strada Colombata e Strada di Calledro. «A questi interventi ne seguiranno altri – informa il sindaco – nell’ottica di sistemare il maggior numero possibile di strade comunali». De Rebotti rivolge poi un ringraziamento anche ai cittadini che stanno collaborando. «È un modello di collaborazione – spiega – che amplia le nostre possibilità di intervenire in più situazioni, cercando di risolvere, man mano, le molteplici criticità presenti nell’ampio territorio narnese»

Area crisi complessa Terni-Narni: domande di finanziamento fino a settembre

Area crisi complessa Terni-Narni

Come e a chi fare richiesta

TERNI – Fino al 17 settembre sarà possibile presentare le domande di finanziamento per accedere ai benefici della legge 181/89 che per quelli previsti dall’Azione 3.1.1. del Por-Fesr 2014-2020 dedicati all’Area di crisi complessa di Terni-Narni. La presentazione dovrà essere fatta in maniera telematica caricando le domande nel sito di Invitalia o in quello di Sviluppumbria (www.sviluppumbria.it/area_terni_narni) a seconda che si opti per l’incentivo nazionale o regionale. Gli incentivi nazionali – spiega la Regione – sono rivolti a imprese medio grandi: con investimenti ammissibili non inferiori a 1.500.000 euro, mentre quelli regionali sono rivolti a piccole e medie imprese: con investimenti ammissibili non inferiori a 50.000 mila euro e fino ad un massimo di 1.500.000 euro.

L’avviso è rivolto a sostenere la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali per rafforzare il tessuto produttivo locale e l’attrazione di nuovi investimenti nei Comuni compresi nell’Area di crisi industriale complessa. Si tratta di Terni, Narni, Acquasparta, Amelia, Arrone, Avigliano Umbro, Calvi dell’Umbria, Ferentillo, Giove, Lugnano in Teverina, Montecastrilli, Montefranco, Otricoli, Penna in Teverina, Polino, San Gemini, Stroncone. Per ulteriori informazioni gli interessati possono anche collegarsi al link Invitalia https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/r ilancio-aree-industriali-l181-89/terni-narni—cosa-da-sapere

Narnia festival: domenica il gran finale

A chiudere la settima edizione sarà la fiaba musicale “Il barbiere di Siviglia”. Venerdì e sabato allestimento contemporaneo de “La Traviata” di Verdi

NARNI (Terni) – Si avvia verso la conclusione la settima edizione del Narnia Festival che ha ancora in programma una serie di appuntamenti fino a domenica 29 luglio tra Narni e Acquasparta dopo aver toccato anche le città di Terni, Amelia, Orvieto e San Gemini.

Il contenitore culturale, ideato e diretto da Cristiana Pegoraro nel segno della contaminazione delle arti sul filo conduttore della musica, prosegue giovedì 26 luglio con ‘Alma brasileira’ alle 21.30 nel Chiostro di san Francesco ad Acquasparta. Un viaggio nella musica popolare brasiliana d’autore con la voce di Gioia Persichetti e Gianluca Persichetti alla chitarra. Nella stessa giornata, sempre alle 21.30, il San Domenico-Auditorium Bortolotti di Narni ospiterà invece ‘Art – Artisti esordienti narnesi’, un evento che darà spazio a giovani talenti e alle loro proposte, dal body painting alle coreografie fino alle esposizioni d’arte

Il festival torna poi alla musica classica omaggiando un altro compositore italiano dopo Vivaldi e Rossini, Giuseppe Verdi con un’originale rappresentazione de La Traviata, venerdì 27 e sabato 28 luglio alle 21 al teatro comunale Giuseppe Manini di Narni. «La celeberrima opera di Verdi – ha spiegato Pegoraro – per la regia contemporanea di Andrea DelGiudice è ambientata nella New York dei nostri giorni e segna anche il debutto operistico italiano del direttore d’orchestra Audrey Saint-Gi».

In scena ci saranno i cantanti dell’International Vocal Arts Program, uno dei percorsi didattici di livello internazionale del festival. Dall’opera al ballo, con l’evento milonga ‘DegusTango’ sabato 28 al San Domenico-Auditorium Bortolotti in cui ci saranno le esibizioni dei ballerini Viviana Falcetelli e Marco Renzicchi sulle musiche di Astor Piazzolla eseguite da Calogero Giallanza al flauto, Gianluca Persichetti alla chitarra e Cristiana Pegoraro al pianoforte. Sempre sabato a Narni, alle 16 al San Domenico, si terrà il concerto di premiazione dei vincitori del concorso ‘Olimpiadi della Musica’ che riceveranno la borsa di studio Victor Ukmar offerta dalla Società Italia Argentina.Alle 18, a San Francesco, ci saranno anche ‘Flauti e chitarre in concerto’ per poi lasciare spazio al gran finale.

Domenica 29 luglio, infatti, al San Domenico chiuderà il festival la fiaba musicale basata sull’opera di Gioachino Rossini ‘Il barbiere di Siviglia’. L’evento vedrà esibirsi i cantanti Irene Bo Kim e Hyung Joo Eom, accompagnati da Cristiana Pegoraro al pianoforte, l’Orchestra del Narnia festival di oltre 70 elementi diretta dal maestro Lorenzo Porzio e la voce recitante di Yuri Napoli a cui si devono anche le immagini che fanno da coreografia allo spettacolo. La serata sarà presentata da Paolo Peroso. Infine, prosegue nell’ambito del festival, con appuntamenti pomeridiani a Narni, tra la Chiesa di Santa Maria Impensole e quella di San Francesco, anche la serie Classica Young dedicata agli allievi e agli insegnanti del campus. Il Narnia Festival è anche arte e propone la mostra collettiva ‘Made in Umbria’, in omaggio al territorio, allestita fino al 29 luglio al San Domenico e in varie location del centro storico di Narni.

Narni, ripuliti 300 metri quadrati di verde grazie ai volontari dell’Eco dei boschi

Rifiuti abbandonati nel verde

Oltre 100 le persone armate di voglia e pazienza che hanno aderito all’iniziativa

NARNI (Terni) – Sono quasi 300 i metri quadrati ripuliti durante le sei uscite dall’Eco dei Boschi l, la campagna di ripulitura dai rifiuti che ha visto coinvolti circa 100 volontari, coadiuvati da Comune, Asm e guardie ambientali. I dati sono resi noti dall’assessore all’ambiente, Alfonso Morelli, che esprime un giudizio positivo sul primo anno di questa esperienza nata dalla collaborazione con l’associazione Il bosco di Cardona, promotrice dell’iniziativa, ArciRagazzi, centri civici e altre associazioni locali.

«In ogni occasione in cui è stato possibile – spiega l’assessore Morelli – sono state anche suddivise le differenti tipologie di rifiuti nell’ottica della differenziata i cui dati a livello comunale superano il 70 per cento. La grande partecipazione di volontari significa che c’è una risposta forte contro chi si ostina a deturpare il nostro ambiente». L’Eco dei boschi ricomincerà a settembre, intanto domani a San Liberato verranno resi pubblici i risultati ottenuti nel corso dell’iniziativa “Lo swing del bosco”.

Tra musica classica, sinfonica e musical: prosegue il Narnia festival

Narnia festival

Fino al 29 luglio: il programma

NARNI (Terni) – Con la sua cifra artistica e la grande varietà della proposta, la settima edizione del Narnia Festival prosegue in un fitto susseguirsi di eventi fino a domenica 29 luglio. Ideata e diretta da Cristiana Pegoraro, la kermesse, che accoglie tante forme d’arte abbracciate dalla musica, ha in programma venerdì 20 luglio alle 21.30 al teatro comunale Giuseppe Manini di Narni il musical.

‘The Broadway vagabonds’ è infatti lo spettacolo diretto da Renée Guerrero e Matthew Surapine che vede in scena i partecipanti del programma di musical, uno dei tanti previsti dal festival grazie alla sua didattica di livello internazionale. Sempre venerdì 20 luglio, tappa ad Amelia, al teatro sociale alle 21, per omaggiare, dopo Rossini nella serata di apertura, un altro compositore italiano Antonio Vivaldi, con l’esecuzione de Le Quattro Stagioni in uno spettacolo inedito in cui si esibiranno Cristiana Pegoraro al pianoforte e il Rome Chamber Ensemble diretto dal Maestro Lorenzo Porzio, con la voce recitante di Maria Rosaria Omaggio.

Lo spettacolo sarà in replica sabato 21 al San Domenico-Auditorium Bortolotti di Narni quando saranno insigniti del premio Narnia Festival-Leone d’argento alla carriera i giornalisti Marilù Lucrezio, reporter di Rai 1, e Marco Franzelli, telecronista sportivo e vicedirettore di Rai Sport. Sabato, alle 18, ci sarà un altro appuntamento a Narni, al Museo Eroli, ‘Gemme a confronto’, con la presentazione del nuovo libro di Maria Rosaria Omaggio ‘Il linguaggio di cristalli gemme metalli – l’energia positiva’, a cui intervengono Eraldo Bordoni, Vice Presidente di Narnia Arts Academy, e Cristiana Pegoraro, abbinato al concerto Gemme musicali con la chitarra di Massimo Delle Cese.

Domenica 22 luglio sarà una giornata molto importante e impegnativa per il Narnia Festival con i concerti di musica classica e sinfonica tra Narni e Orvieto. La cattedrale di Narni, alle 11, ospiterà la Messa concerto per soli, coro e orchestra su musiche di Vivaldi, Handel, Mascagni, Frisina e Persichetti. Si esibiranno i solisti Janie Dusenberry, Irene Bo Kim, Nancy Ryu, Milena Gligic e Andrew J. Troup con l’orchestra del Narnia festival, il coro polifonico Alfreda Milanesi diretto da Marco Persichetti e il coro parrocchiale del Duomo di Orvieto diretto da Sabrina Tesei. All’organo ci sarà Lorenzo Porzio.

La Messa concerto si ripeterà nella stessa giornata alle 18 al Duomo di Orvieto con gli stessi coristi e segnerà il debutto come solista del soprano russo Natalia Pavlova, pronipote di Pushkin. A precedere questo appuntamento, alle 16, sempre al Duomo di Orvieto, una delle cornici più rappresentative dell’Umbria, ci sarà il Grande concerto sinfonico che vedrà in scena Cristiana Pegoraro al pianoforte con il Rome Chamber Ensemble diretto dal Maestro Porzio. L’evento sarà presentato da Paolo Peroso.

Effetti del maltempo/1 Albero cade su auto e rocce franano sulla Valserra

Frana di materiale roccioso lungo la Valserra (Terni)

Attivate squadre Provincia per rimozione massi e messa in sicurezza

TERNI – Una frana si è verificata all’alba di martedì sulla strada regionale Valserra, al chilometro 3+450. Il fronte franoso, favorito probabilmente dalle ingenti piogge della notte, si è esteso per circa 10 metri invadendo parzialmente la carreggiata senza tuttavia causare danni a mezzi o persone.

Sul posto, squadre della Provincia di Terni insieme a vigili del fuoco e protezione civile. Gli addetti dell’ente hanno lavorato per oltre 5 ore al fine di rimuovere rocce e terriccio riversatisi sulla strada. Attualmente si circola a senso unico alternato regolato da movieri. A breve la Provincia avvierà i lavori di installazione di una protezione a fune alla base del costone per circa 20 metri di lunghezza. Il dispositivo servirà ad arginare eventuali nuovi smottamenti.

Il maltempo ha provocato anche il cedimento di una pianta lungo la strada provinciale 64 dell’Aia, a Narni. L’albero ha colpito un’automobile di passaggio senza – davvero: fortunatamente – provocare danni alla conducente. Anche in questo caso sono intervenute squadre della Provincia, in supporto a carabinieri e vigili del fuoco.

Musica, un Crescendo rossiniano apre il Narnia festival

Tutto pronto per la kermesse diretta dalla pianista Cristiana Pegoraro. In programma 50 appuntamenti in dieci giorni

NARNI (Terni) – Si aprirà con un “Crescendo… rossiniano”, martedì 17 luglio al San Domenico – Auditorium Bortolotti di Narni, la settima edizione del Narnia festival. La kermesse, ideata e diretta dalla pianista Cristiana Pegoraro, si configura come un contenitore che ospita varie forme d’arte e propone circa 50 appuntamenti in dieci giorni, fino al 29 luglio, toccando anche le città umbre di Terni, Amelia, Orvieto, San Gemini e Acquasparta.

La serata inaugurale, dalle 21.30, proporrà in prima assoluta ‘Crescendo…Rossiniano!’, spettacolo teatrale musicale sulla vita e le opere di Gioachino Rossini, con le più belle ouverture del celebre compositore nella trascrizione per pianoforte e orchestra d’archi curata da Cristiana Pegoraro. La pianista si esibirà insieme all’Orchestra Filarmonica Città di Roma diretta dal Maestro Lorenzo Porzio. Le voci recitanti saranno quelle di Yuri Napoli e Carlotta Rondana, su immagini a cura di Yuri Napoli. A presentare l’evento Massimo Giletti, che sarà insignito del premio Narnia Festival-Leone d’argento alla carriera. Dalla classica al cinema nell’appuntamento di mercoledì 18 luglio alle 21.30 al Circolo Il Drago di Terni, ‘Cinemusicando’, dedicato alle colonne sonore che hanno segnato un’epoca con la partecipazione dell’attore Sebastiano Somma, di Cristiana Pegoraro al pianoforte e del Quartetto Sirio. Ancora note ma a lume di candela nell’altro appuntamento di mercoledì 18 luglio, quello che permetterà di visitare la Narni sotterranea (alle 19.30, 20.30 e 21.30) e di assistere al concerto nella chiesa di Santa Maria Impensole durante il quale sarà proposta una delle opere più toccanti del repertorio barocco, lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi diretto dal Maestro Lorenzo Porzio. Spazio anche per i più piccoli giovedì 19 luglio alle 19 al Museo Eroli, con lo spettacolo di burattini e marottes “Opera buffa”, che offre una rilettura comica dei molteplici aspetti della mimica e del canto degli artisti. In scena Francesca Rizzi, Chantal Fori ed Elena Stabile. “Vezzose soprano, a volte stonate, dalle chiome lucenti – ha spiegato la Pegoraro – sono accompagnate da austeri tenori eleganti e baffuti e da una pianista a sei mani nelle colorate e animate coreografie. La musica ci sorprende con le note di Verdi, Rossini, Scarlatti, Puccini e Rota tra zuffe, frizzi, acuti e lazzi degli otto vivaci e monelli coristi”. Ancora opera, sempre a Narni giovedì 19 luglio, alle 21.30 al teatro comunale Giuseppe Manini con un viaggio musicale nella storia del melodramma basato sul connubio di musica e danza, ‘Istanti d’opera’ per la regia di Alessio Pizzech e le coreografie di Rosanna Filipponi. Sul palco, i cantanti della masterclass della famosissima soprano e didatta Elizabeth Norberg-Schulz e Matthew Marriott, i danzatori del programma Narnia Dance, e Cristiana Pegoraro al pianoforte.

Da mercoledì 18 luglio alle 18 inaugura al San Domenico con la pianista Elisa Cascio anche la serie ‘Classica Young’, dedicata a giovani promesse del concertismo internazionale e agli studenti dei corsi di alta formazione inseriti nel festival, insignito anche quest’anno della medaglia del presidente della Repubblica.