Musica e Umbrò: da UmbriaEnsemble a Danilo Rea e Sergio Cammeriere

Gli appuntamenti del Summer Fest tra Spello, l’Isola Polvese e Trevi

SPELLO (Perugia) – Jazz e musica d’autore a Spello con Umbrò Summer Fest, rassegna di concerti estivi targata Umbrò – Arci Perugia, con il patrocinio di Umbria Jazz.

Appuntamento domenica 19 agosto delle Torri di Properzio alle 21.30 con UmbriaEnsemble e il suo progetto “Heaven”. Presentato per la prima volta qualche anno fa in occasione di Rockin’Umbria perché pensato proprio per dare “nuova voce” agli artisti che nel corso degli anni sono stati ospiti dello storico festival, “Heaven” – spiegano gli organizzatori – è nato oltre i confini della musica classica e del rock, nell’ambito di una ricerca musicale oltre le barriere accademiche degli stili e delle scuole. UmbriaEnsemble ha scelto un repertorio dalla fisionomia originale, dove la musica di Nick Cave, Robert Wyatt, R.E.M., David Byrne e tanti altri rivive nelle raffinate sonorità degli archi, che ne valorizzano la preziosità timbrica e il fascino melodico.
Così, ispirata dal desiderio di “rileggere” musiche eclettiche e complesse, ma profondamente incisive e comunicative, si è venuta delineando una playlist con una fisionomia originale, tanto autentica quanto lontana dalle lusinghe commerciali. ‘Heaven’, diventato anche un disco, è stato premiato anche come ‘CD del mese’ e “tra i migliori dell’anno” dalla rivista Prog Italia.

Questa la formazione: Angelo Cicillini, violino, Luca Ranieri, viola, Maria Cecilia Berioli, violoncello, Graziano Brufani, contrabbasso, Leonardo Cherri, pianoforte, con gli arrangiamenti inoltre curati da Fabrizio Volpi. Come solisti e come cameristi, i musicisti di UmbriaEnsemble possono vantare esperienze e riconoscimenti considerevoli in ambiti linguistici sia classici che contemporanei. UmbriaEnsemble si presenta quindi come un ensemble di alta qualità artistica e costante ricerca musicale, definito dalla critica come “punta di diamante” dell’attuale produzione cameristica italiana, modulare e agile nell’organico – dal Trio all’Ottetto, fino alla compagine orchestrale con l’Orchestra da Camera I Solisti dell’Umbria – che rende l’Ensemble polifunzionale e sempre competitivo. L’approccio di repertorio di UmbriaEnsemble è caratterizzato da vitale dinamismo aperto al confronto ed alla sinergia anche con le altre arti.

Gli altri concerti in programma per Umbrò Summer Fest: 24 agosto Danilo Rea (Rocca di Isola Polvese, 15 euro, inedita location tenuta a battesimo il 4 agosto scorso quando gli Avion Travel hanno toccato l’Umbria con una data del tour di presentazione del loro ultimo disco ‘Privé’, per l’unica tappa nella regione); 7 settembre Sergio Cammariere (Villa Fabri – Trevi, 18 euro).

Le prevendite sono disponibili online sul sito di Ticketitalia e presso i punti vendita di Umbrò (via Sant’Ercolano 2, Perugia), Circolo Arci Sant’Erminio (Strada Sant’Erminio 48, Perugia), Impact 0 Beach Bar (Isola Polvese), Circolo Arci Moiano.

Per informazioni e prenotazioni: prenotazioni.umbro@gmail.com – tel. 800246850 – www.umbrosummerfest.it

Castiglione del lago capitale mondiale del folklore

Gran finale per la Rassegna internazionale tra gruppi folk da Senegal, Ucraina e Montenegro e gli amatissimi Agilla e Trasimeno. Il programma

CASTIGLIONE DEL LAGO (Perugia) – A Ferragosto gran finale per la Rassegna internazionale del folklore.

Giunto alla quarantunesima edizione, il tradizionale e atteso appuntamento dell’estate lacustre con la cultura popolare internazionale quest’anno è dedicato al Mediterraneo e alla fratellanza tra i popoli. Il Gruppo Folkloristico Agilla e Trasimeno, che dal 1978 organizza la rassegna, per il 2018, Anno Europeo della Cultura, ha promosso il progetto “Mediterraneo, un mare per l’incontro tra i popoli: un solo mare, un mondo di culture”, consolidando i valori che hanno sempre contraddistinto l’associazione culturale castiglionese. Il Mediterraneo come punto d’incontro tra Nord e Sud del mondo, tra popoli che vogliono conoscersi meglio e aspirano alla pace.

A Ferragosto si esibiranno il gruppo folk “Ndiaye Music” del Senegal, il Folk Ensemble “Aluminium” di Podgorica Montenegro, il “Volynyanka” di Lutsk in Ucraina e il Gruppo Agilla e Trasimeno.
«Dal punto di vista culturale – ha spiegato Giancarlo Carini, presidente di Agilla e Trasimeno – il Mediterraneo possiede da sempre una vocazione immutabile: rappresenta più che sé stesso le terre che lo circondano, cuore della cultura occidentale in tre continenti, Europa, Asia e Africa. Proprio perché la popolazioni del Mediterraneo hanno voglia di conoscersi e non temono gli scambi interculturali noi, come organizzatori, vogliamo dare un senso a questi concetti. Ringrazio per la collaborazione il Comune di Castiglione del Lago, “Arte e Sostegno”, la Confraternita di San Domenico, il “Laboratorio del Cittadino”, l’Avis, “Progetto Donna”, la Regione Umbria, la Camera di Commercio e tutti gli sponsor».

Dopo la splendida giornata del 29 luglio, la giornata di Ferragosto si annuncia molto interessante: divertente anteprima dalle 11 alle 12 con il tradizionale saluto delle autorità a Palazzo della Corgna e soprattutto la multicolore sfilata per le vie del centro con una breve esibizione dei gruppi che saranno di scena la sera. Lo spettacolo inizierà alle 21,15, nel suggestivo scenario della Rocca Medievale: primo gruppo ad esibirsi sarà l’ensemble di danza popolare “Volynyanka” del Palazzo della Cultura di Lutsk in Ucraina. Il suo nome incarna la gioventù e la bellezza della terra ucraina. L’ensemble è composto da 40 giovani dell’età di 16 anni ed è stato fondato nel 1959. Il repertorio dell’Ensemble è fatto di danze popolari ucraine e danze della regione del Volyn. Queste danze coinvolgono scene coreografiche molto dinamiche tipiche delle celebrazioni popolari ucraine, che hanno assorbito i principali schemi del folklore ucraino. Nel corso degli anni, l’Ensemble Volynyanka ha preso parte a vari concorsi e festival in tutto il mondo. L’orchestra di Volynyanka è costituita da musicisti talentuosi che suonano strumenti popolari come kozabas, buhay, sapilka e volynka.

A seguire si esibirà il Folk Ensemble “Aluminium” di Podgorica Montenegro, gruppo fondato nel 1975 a Podgorica, capitale del Montenegro con il partenariato della società industriale dell’alluminio, da cui il nome del gruppo. Col trascorrere degli anni più di 3000 persone ne hanno fatto parte; ad oggi il gruppo conta fino a 140 partecipanti, per la maggior parte studenti, la cui età non supera i 21 anni. Nel 2010 Aluminium è stato designato dal Governo come miglior gruppo del Montenegro per rappresentare la nazione all’Expo di Shanghai. Le coreografie, realizzate da famosi coreografi, sono dinamiche, diversificate tra loro e caratterizzate da forte temperamento; ogni danza viene eseguita con costumi tradizionali originali ed è accompagnata da musica dal vivo eseguita dal complesso orchestrale.
Nuovo entrato nel programma ferragostano è il gruppo folk “Ndiaye Music” che proviene dal Senegal. Fu fondato da Mbar Ndiaye, famoso percussionista senegalese che suona il “sabar”, uno strumento musicale a percussione della famiglia dei membranofoni originario del Senegal, di solito suonato con una mano ed una lunga bacchetta in legno oppure con le sole mani. Mbar lavora in Italia dal 2005 proponendo corsi di danza sabar e percussioni, animazione per matrimoni, concerti di beneficenza, spettacoli di danza sabar e musica afro moderna mbalax.

Come tradizione chiuderà la serata ferragostana Il gruppo folcloristico “Agilla e Trasimeno” fondato nel 1957 allo scopo di mantenere vive alcune forme della cultura popolare e della civiltà contadina delle zone costiere del Lago Trasimeno. È composto da giovani di Castiglione del Lago, spinti dalla passione e dall’amore per il proprio popolo e le sue tradizioni. Il costume è quello semplice della gente delle rive del lago Trasimeno tra la fine dell’‘800 e i primi del ‘900. Le donne, strette in un bustino, hanno un grande fazzoletto sulle spalle e un grembiule in vita; gli uomini si presentano con panciotto e pantaloni fermi al polpaccio sostenuti da un’alta fascia in vita. Le musiche, i canti e i balli sono espressione e commento dei momenti più significativi della vita contadina, molto legata ai cicli naturali e alle stagioni: la vendemmia, la raccolta del grano e la trebbiatura. Le musiche eseguite con strumenti tradizionali quali fisarmonica, cembalo, chitarra, clarino, organetto e contrabbasso, fanno da accompagnamento per gli altrettanto tipici balli come: Sor Cesare, Punta e Tacco, Trescone, Lo Schiaffo e La Manfrina.

Musica, Trasimeno coast to coast nel nome di De Andrè

Sualzo beach a Passignano sul Trasimeno

Gli artisti arrivano in bici per cinque giorni di un tour acustico sulle sponde del lago. Tutto il programma

PANICALE (Perugia) – Cinque giorni di musica, con gli artisti in un viaggio itinerante per un tour acustico intorno al Trasimeno sulle note di De Andrè.

Promosso dal gruppo musicale “Anime Salve” di Panicale, il progetto si chiama “Trasimeno coast to coast” e nella settimana di Ferragosto coinvolgerà le principali località del territorio. Un itinerario musicale acustico, da lunedì 13 a venerdì 17 che partirà da Tavernelle e toccherà vari centri storici che si affacciano sul lago Trasimeno (Panicale, San Feliciano, Passignano, Tuoro, Castiglione del Lago). L’evento nel suo complesso dura cinque giorni in cui gli artisti si muoveranno da un paese all’altro con biciclette e carretti per trasportare gli strumenti e quanto altro di necessario. Lo spostamento degli artisti avverrà quanto più possibile lungo la pista ciclabile.

«Il nostro unico scopo – spiegano i promotori – è stare insieme emozionandoci con musica e poesia passando momenti di felicità, spensieratezza e confronto e coinvolgere quanta più gente possibile in questa “avventura” insieme».
Di seguito il cronoprogramma dell’itinerario:
Lunedì 13: partenza in mattinata dalla sala prove (Colle Calzolaro) verso Il mercato di Tavernelle per poi dirigersi verso Panicale passando per Missiano. Esibizione o al tramonto o di sera ne “Il Barretto” di Panicale
Martedì 14: partenza da Panicale verso Casalini, per raggiungere San Feliciano, e pernottare in un camping della zona; esibizione all’“Acqua Dolce Sailing” dalle 18 alle 20.
Mercoledì 15: partenza da San Feliciano verso Passignano; esibizione al “Sualzo Beach” dalle 18 alle 20.
Giovedì 16: partenza da Passignano e arrivo in giornata a Tuoro; esibizione al bar “Mokaffè” in piazza al tramonto.
Venerdì 17: partenza da Tuoro e arrivo a Castiglione del Lago. Alle 21 evento finale con concerto a “La Cannuccia”

Sport e disabilità, “Una ragazza in gamba” a Castiglione del Lago. Con il pilota Luca Donateo

vUna ragazza in gamba

L’autrice del libro edito da ali&no, Paola Buzzetti, venerdì ospite del Club Velico di Castiglione del Lago

CASTIGLIONE DEL LAGO (Perugia) – Paola Buzzetti, autrice del libro “Una ragazza in gamba”, sarà ospite del Club Velico di Castiglione del Lago insieme a Luca Donateo, campione automobilistico, venerdì 27 luglio, alle 18. L’incontro, organizzato dalla Libreria Libri Parlanti di Castiglione del lago e da ali&no editrice insieme ad associazioni, sportivi e disabili impegnati in attività sociali, fa parte di un programma di iniziative pubbliche che toccheranno tutta la regione per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni su temi importanti, come inclusione e accoglienza verso il superanto delle diversità, qualunque esse siano.

Paola è una ragazza in gamba. Anche se due gambe non le ha mai avute. Affetta dalla nascita da una raramalattia rara dalla nascita, è riuscita laddove altri avrebbero fallito, ha superato complessi interventi chirurgici e dolorosi percorsi riabilitativi, ma ha saputo trasformare il dolore e le difficoltà in speranza, costruendosi il futuro che desiderava pezzo dopo pezzo, senza mai abbandonarsi alla disperazione che la sua condizione avrebbe potuto favorire. La vita di Paola è una storia bellissima e positiva, di resilienza quotidiana, di amore per la vita e per gli altri, di quelle che ti prendono il cuore e ti spingono a fare di più, ogni giorno, senza compromessi.

Per questo, la sua storia andava raccontata. «Se mi sono salvata e oggi posso raccontare la mia vita è perché ho incontrato le persone giuste o perché tutto questo era già scritto nel mio destino? Io non ho la risposta a questi interrogativi, che pure mi pongo spesso, ma credo che il futuro ce lo costruiamo da soli giorno dopo giorno, salita dopo salita, dolore dopo dolore, un dolore che a volte ti spezza il cuore ma che va vissuto fino in fondo per avere la forza di superarlo.»

L’autrice

Paola Buzzetti, nata a Roma, vive in Umbria da molti anni. Affetta da una malattia rara alla nascita, è priva di una gamba e del rene destro, ha subito molti interventi chirurgici e altrettante riabilitazioni per correggere numerose malformazioni interne ad altri organi. Ha lavorato in una comunità di recupero per ex tossicodipendenti come volontaria e oggi ha un’occupazione stabile. Vive in una casa su una collina che guarda il lago Trasimeno con il marito, due cani, un gatto e qualche tartaruga. Ha voluto scrivere la sua esperienza di vita perché divenga uno stimolo per tutti, disabili e non, per superare le diversità, qualunque esse siano.

Trasimeno, Ogni giorno gusta il territorio con Visite in fattoria

Porte aperte in sei aziende di Passignano, Panicale, Magione, Paciano, Tuoro e Castiglione, tra laboratori e degustazioni

TRASIMENO (Perugia) – Porte aperte delle aziende agricole del Trasimeno, dove torna l’iniziativa Visite in fattoria con il progetto Ogni giorno gusta il territorio.

Dal lunedì al sabato, ogni giorno, fino ad ottobre sarà possibile per adulti e bambini partecipare ai laboratori, visitare le aziende agricole, partecipare a degustazioni e acquistare direttamente nelle aziende i prodotti.

Sono sei le aziende che, unite dal marchio di provenienza del Bollino del Trasimeno, hanno deciso di unire le forze e fare rete per promuovere in maniere coordinata le proprie attività e i propri prodotti. I comuni coinvolti sono quelli di Passignano sul Trasimeno, Panicale, Magione, Paciano, Tuoro sul Trasimeno e Castiglione del Lago. Le fattorie sono Villa Rancio (lunedì), Cantina Il Poggio (martedì), Casa di Campagna (mercoledì), La Cerreta (giovedì), Agri Hyla (venerdì) e Agricola Bittarelli (sabato); coordinamento a cura dell’Agenzia Mercurio di Passignano sul Trasimeno che da anni investe nella promozione territoriale.

Il progetto ha lo scopo di diffondere la cultura del mondo agricolo, valorizzare la filiera corta, promuovere l’educazione alimentare ed approfondire il legame fra cibo, ambiente e salute nel percorso dal campo alla tavola. La Fattoria diventa così per il visitatore un luogo di esperienza e conoscenza delle diversificate proposte offerte dalle aziende che partecipano. Viticoltori, allevatori, produttori di frutta ed ortaggi e in particolare legumi bio e la Fagiolina; ogni agricoltore predisporrà un programma di attività da sottoporre ai visitatori. L’intento di Visite in Fattoria è anche quello di ricreare un legame tra la popolazione locale ed il proprio territorio.

Nel sito www.visiteinfattoria.it è possibile vedere l’elenco delle attività e delle aziende. Nel portale si trovano anche itinerari e consigli per visitare i luoghi del Trasimeno.

Per info: info@visiteinfattoria.it – 366 2875687

Trasimeno e divertimento: c’è la navetta gratuita per chi sceglie il lago

Mobilità giovanile sicura a Castiglione, Panicale e Paciano: venerdì e sabato ecco il bus con quattordici fermate

PERUGIA – Il divertimento al Trasimeno può far rima con una maggiore sicurezza, grazie a un progetto per la mobilità giovanile.

Dal prossimo venerdì raggiungere i luoghi di divertimento e intrattenimento di Castiglione del Lago, Panicale e Paciano sarà più sicuro, grazie al servizio di navetta svolto da BusItalia nell’ambito del progetto “Mobilità Giovanile – Estate”.
Il progetto, presentato in Provincia dai Comuni promotori (Castiglione del Lago, Panicale e Paciano), è dedicato ai ragazzi (residenti o turisti) e per loro sarà a costo zero.
Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, con la tratta Città della Pieve-Castiglione del Lago, il progetto viene ora applicato su un altro territorio del «Si tratta – è stato spiegato dagli amministratori comunali – di una sperimentazione che facciamo fra questi tre comuni con la speranza che si estenda anche agli altri vicini e che si possano in futuro ampliare gli orari. E’ pensato come risposta all’esigenza di mobilità dei ragazzi e delle ragazze che hanno desiderio e diritto di frequentare il territorio del Trasimeno e con l’autobus lo faranno in piena sicurezza senza dover mettersi in strada con mezzi propri».

Il servizio sarà in funzione, attraverso un bus navetta, dal 20 luglio al 18 agosto tutti i venerdì e sabato sera, con una prima corsa in partenza da Tavernelle alle ore 20 e arrivo a Castiglione del Lago (presso il camping Listro) alle ore 21. Lo stesso tragitto potrà essere compiuto con partenza alle 23,30. Per il percorso inverso gli orari di partenza da Castiglione del Lago sono alle 21 e a mezzanotte e mezza. Previste quattordici fermate in tutto, tra cui Sanfatucchio, Macchie, Paciano, Colgiordano e Panicale
Per il sindaco di Panicale Giulio Cherubini si tratta di un modo «per accorciare le distanze, importante occasione di socializzazione e di conoscenza del territorio». Un progetto, ha specificato il vicesindaco di Paciano Cinzia Marchesini, «a sostegno delle famiglie e della loro serenità, oltre che un’ulteriore forma di promozione degli eventi organizzati nell’area del Trasimeno». «Si tratta di un progetto per noi di importanza prioritaria – ha aggiunto l’assessore ai servizi sociali di Castiglione del Lago Alessio Meloni – viste le problematiche legate alla viabilità locale e ai collegamenti».

Ma è anche un’iniziativa con una marcata funzione sociale. È infatti intenzione dei Comuni intervenire durante alcune serate, in collaborazione con il servizio sulle dipendenze del Trasimeno (SERT) per svolgere nel corso del viaggio attività di prevenzione sull’uso e abuso di sostanze stupefacenti come alcool e altra sostanze psicotrope.
Ha preso parte alla conferenza stampa anche il responsabile del Servizio Bacino 1 di BusItalia Tino Chiappini, che ha ricordato come questo progetto si vada ad aggiungere all’altro più strettamente turistico, di collegamento estivo tra Perugia e il lago Trasimeno, che sta dando già buoni risultati.

Castiglione del Lago, iscrizione online per i servizi scolastici del Comune

Comune Castiglione del Lago

Data di scadenza e dettagli. Come e quando presentare le attestazioni Isee per riduzioni e agevolazioni tariffarie

CASTIGLIONE DEL LAGO (Perugia) – L’Ufficio scolastico del Comune di Castiglione del Lago ha diramato, attraverso i consueti canali, l’informativa relativa alle iscrizioni online per i servizi scolastici 2018/2019. Si tratta dei Servizi Scolastici di mensa e trasporto e riguarda solamente i bambini che iniziano i cicli scolastici, ovvero che sono iscritti alle prime classi delle scuole dell’infanzia, della Primaria e della Secondaria di primo grado (Materne-Elementari-Medie). Le domande dovranno essere effettuate online, tassativamente, entro il 20 agosto 2018.

Come ogni anno, gli aventi diritto potranno presentare anche il modello della richiesta di determinazione o richiesta agevolazione delle rette, attraverso la presentazione dell’attestazione ISEE 2018 (che deve essere compilata da un CAF), tassativamente entro e non oltre il 31 ottobre 2018. Agli utenti che sceglieranno di pagare in un unica soluzione il servizio di trasporto scolastico, il Comune ricorda che verrà detratto un mese dall’importo totale annuale: anche tale richiesta deve essere presentata entro e non oltre il 31 ottobre 2018.

Per le iscrizioni online gli utenti dovranno entrare nel sito ufficiale www.comune.castiglione-del-lago.pg.it, nell’area “Servizi Online” e cliccare su “Registrati” nella “Sezione Privata” e compilare con dati precisi del richiedente, scegliere una User e Password e annotarla per eventuali altre iscrizioni e richieste future: nel caso in cui si sia effettuata la registrazione precedentemente “Effettua l’Accesso”. Per qualsiasi informazione gli utenti possono contattare l’Ufficio Scuola del Comune di Castiglione del Lago al numero 075.9658349

Scontro tra due auto: ottantenne in gravi condizioni

Il pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia (foto Settonce, ©RIPRODUZIONE RISERVATA)

Sabato sera di incidenti: due al Trasimeno e uno a Gualdo Cattaneo

PERUGIA – Quattro feriti, di cui uno particolarmente grave, e due minorenni coinvolti: questo il bilancio di tre incidenti nella serata di sabato, due in zona Trasimeno e il terzo a Gualdo Cattaneo.

Le condizioni più gravi sono quelle di un ottantenne che, alla guida della propria auto, si è scontrato con un’altra auto condotta da un trentenne: le cause dell’incidente sono in corso di accertamento da parte degli agenti della polizia stradale di Castiglione del lago, ma le condizioni dell’anziano sembrano particolarmente gravi. Accertamenti, come di prassi, sullo stato psicofisico di entrambi i conducenti. Anche il trentenne ha riportato ferite.
I due minori, da quanto si apprende, sono rimasti entrambi feriti in incidenti con i propri ciclomotori: uno a Passignano e l’altro a Gualdo Cattaneo. Le loro condizioni non sembrano particolarmente gravi

Un boato nella notte: nuovo assalto allo sportello automatico delle poste

Postamat fatto saltare a Castiglione del Lago (foto di Giorgio Brusconi)

«Sembrava una bomba»

CASTIGLIONE DEL LAGO (Perugia) – Stavolta è toccato all’ufficio postale di Castiglione del Lago. Stavolta, come tutte le altre, chi ha fatto saltare lo sportello automatico per arrivare ai contatti aveva pianificato tutto.

I ladri hanno colpito intorno alle 3.30 di questa notte. Forse con la tecnica stracollaudata del gas, con cui riempire la macchina per poi farla saltare, forse impiegando un altro tipo di esplosivo. Fatto sta che su facebook qualche residente dice addirittura di aver distinto due esplosioni, nel silenzio della città che ancora dormiva e che di colpo è stata svegliata. Dal boato prima («Sembrava una bomba») e dalla grande confusione che è seguita poi: allarmi di automobili e case, attivati dall’onda d’urto; il tran tran di forze dell’ordine e vigili del fuoco, sul posto per indagare e mettere in sicurezza la zona. Ignoto al momento l’esito del raid e la quantità di denaro eventualmente sottratta dai ladri.