Advertisement

Umbria, i consiglieri M5s dirottano le restituzioni sull’emergenza Covid-19

19 Marzo 2020

Non solo. Dopo la decisione dei dem di «devolvere metà delle nostre indennità» per far fronte alla crisi, anche Bianconi (gruppo misto) annuncia di voler fare altrettanto

UMBRIA – Dopo l’annuncio da parte dei consiglieri regionali del Partito democratico («Doneremo metà delle nostre indennità per far fronte all’emergenza») anche quelli del Movimento 5 stelle hanno deciso di prendere posizione.

Advertisement

Ad annunciarlo è il capogruppo regionale pentastellato, Thomas De Luca, che «in questa fase dell’emergenza», ha dichiarato, «il Movimento 5 Stelle in Umbria farà la sua parte: le nostre restituzioni – assicura – saranno destinate all’acquisto di attrezzature e materiale sanitario per contrastare il Coronavirus».  Per De Luca «chi ha l’onere, ma anche il privilegio di rappresentare le istituzioni, è chiamato a fare qualcosa in più».

Non solo, anche il consigliere regionale Vincenzo Bianconi (gruppo misto) annuncia di voler devolvere il 50 per cento del suo stipendio di marzo nel fondo di solidarietà regionale costituito per contrastare il Covid-19 e si dice deluso della mancanza di impegni concreti di spesa nel testo attuale del Bilancio regionale 2020.

Advertisement