Advertisement

Coronavirus, opposizioni chiedono «informativa urgente in aula della Tesei»

24 Febbraio 2020

Bori (Pd), De Luca (M5s), Fora (Patto Civico per l’Umbria), Bianconi (Misto) e Paparelli (Portavoce opposizione): «Il diffondersi dell’infezione a livello nazionale sta suscitando preoccupazione anche nella nostra comunità…»

UMBRIA – I gruppi consiliari di minoranza dell’Assemblea legislativa hanno chiesto alla presidente della Giunta regionale, Donatella Tesei, di procedere con una informativa urgente sul Coronavirus, da svolgersi domani in Aula.

Advertisement

Per Tommaso Bori (Pd), Thomas De Luca (M5s), Andrea Fora (Patto Civico per l’Umbria), Vincenzo Bianconi (Misto) e Fabio Paparelli (Portavoce opposizione) «il diffondersi dell’infezione a livello nazionale sta suscitando preoccupazione anche nella nostra comunità regionale e ciò rende indispensabile un impegno straordinario delle istituzioni e del sistema sanitario regionale».

«Abbiamo avanzato questa richiesta ai sensi dell’articolo 49, comma 1, lett. c) del Regolamento interno – sottolineano – perché il diffondersi dell’infezione a livello nazionale sta suscitando preoccupazione anche nella nostra comunità regionale e ciò rende indispensabile un impegno straordinario delle istituzioni e del sistema sanitario regionale. A tal proposito stigmatizziamo l’ingiustificata assenza dell’Assessore alla Sanità agli incontri della task force istituita recentemente presso il centro regionale della Protezione Civile, preferendo evidentemente partecipare ai gazebo della Lega in Veneto, piuttosto che preoccuparsi della salute dei cittadini di questa regione».

Poi continuano: «Questa nostra istanza ha l’obiettivo di interpretare non solo le preoccupazioni provenienti dalla comunità regionale, ma anche di fugare ogni dubbio circa le criticità che starebbero emergendo nel mondo degli operatori sanitari, e, nello specifico, rispetto alla congruità delle dotazioni economiche e strumentali attualmente a disposizione, come ad esempio i kit ed i tamponi utili a rilevare eventuali positività al virus, oltre che sull’adeguato grado di preparazione e informazione degli operatori stessi, che sono chiamati ad affrontare in prima persona questa fase così delicata».

«Crediamo che si renda indispensabile da subito una più stretta collaborazione istituzionale – concludono i gruppi di minoranza – e per questo motivo, abbiamo chiesto anche al Presidente dell’Assemblea Legislativa, Marco Squarta, di prevedere la convocazione, in via permanente, della Conferenza dei Gruppi Consiliari, allargata anche ai Presidenti di Commissione, al Portavoce della Minoranza, al rappresentante della Giunta Regionale, ai Direttori regionali competenti e ai rappresentati della Protezione Civile e dell’Anci, affinché tutti i cittadini e le forze politiche possano disporre, in questa fase pre-emegenziale, di tutte informazioni e gli strumenti più adeguati».


Advertisement