Advertisement

Maya è pronta a cercare persone disperse sotto le macerie

31 Gennaio 2020

L’abilitazione per l’unità cinofila della Misericordia di Magione

MAGIONE (Perugia) – Ultimo gradino superato per Alessia e Maya, l’unità cinofila della Misericordia di Magione che al campo macerie di Jesi ha affrontato in maniera eccellente l’esame per l’abilitazione ENCI per la ricerca di persone disperse sotto le macerie.

Advertisement

Dopo un lungo percorso di preparazione sono riuscite così a raggiungere questo importante obiettivo. Maya, un meticcio di 7 anni, ha completato con questo esame il suo percorso di preparazione anche se era già operativa per la ricerca di persone disperse in superficie e ha partecipato a diverse operazioni in supporto dei Vigili del fuoco. Un’eccellenza per la Misericordia di Magione in quanto Alessia e Maya sono il primo binomio con questa specializzazione nella famiglia delle Misericordie umbre. Tanti i complimenti dal consiglio direttivo e da tutti i volontari di Magione all’unità per l’obbiettivo raggiunto e l’augurio che il nucleo cinofilo possa crescere per poter dare sempre una maggiore risposta operativa in caso di emergenze. L’unità cinofila continuerà il suo allenamento per essere sempre efficiente in caso di interventi reali a cui potrà essere chiamata perché, afferma Alessia, «il conseguimento del brevetto non è un punto di arrivo ma un punto di partenza per poter offrire un servizio di grande importanza e responsabilità in maniera sempre più professionale alla collettività».

Advertisement
Advertisement