Advertisement

La bimba ha fretta: donna partorisce in ambulanza

21 Gennaio 2020

Parto precipitoso su un mezzo del 118 tra Castiglione del lago e Perugia. Ecco chi ha aiutato la neo-mamma

PERUGIA – Le contrazioni, il travaglio, la futura mamma che pensa di aver tempo ma si accorge che forse la sua bambina, in realtà, ha molta più fretta. Tanto da nascere in ambulanza.

Advertisement

Ecco il racconto dell’ultimo “parto precipitoso”: protagonista una mamma di Castiglione del lago e felicemente risolto grazie all’attività assistenziale del personale sanitario del 118. Nel primo pomeriggio di martedì 21 gennaio, infatti, la centrale operativa di Perugia si è attivata per prestare soccorso ad una donna in gravidanza residente a Panicarola di Castiglione del Lago. L’equipaggio, partito dall’ospedale del comune lacustre in pochi minuti ha assistito la paziente, alla seconda gravidanza, per trasferirla al Santa Maria della Misericordia.
Tuttavia, in capo a pochi minuti dalla partenza della abitazione, in prossimità del bivio di San Feliciano, l’autista è stato costretto a fermare il mezzo su una piazzola, al ciglio della strada, per permettere alla donna di partorire la sua bambina.

L’assistenza, come riferisce l’ospedale, è stata possibile grazie alla dottoressa Antonella Marino e agli infermieri Luca Mazzieri e Stefano Rosatini. La mamma e la bambina sono stati poi accompagnati subito dopo nella struttura di Ostetricia e ginecologia di Perugia, dove le loro condizioni sono considerate buone.

Advertisement
Advertisement