Advertisement

Il miracolo del dopo Natale: il bambinello rubato torna a casa

9 Gennaio 2020

Il Gesù bambino sottratto dalla Natività a Ponte San Giovanni è stato riconsegnato

di Gino Goti

PERUGIA – Forse dopo l’annuncio che le telecamere potessero svelare chi aveva sottratto il bambinello dalla Natività posta tra via della Scuola e via Cestellini la stessa mano ha “deposto” il bambin Gesù davanti alla porta della Chiesa di San Bartolomeo.

Advertisement

Ed è stata proprio la Parrocchia che a tarda sera ha comunicato al presidente Palmerini la piacevole scoperta. Si è trattato quindi di un dispetto certamente poco piacevole che aveva alimentato le supposizioni più varie per cercare di individuare l’identità di chi avesse potuto compiere l’insano gesto.
E sarebbe interessante, sempre attraverso le due telecamere che coprono l’area oltre i 180 gradi poter risalire a chi ha portato via l’opera di Giusi Velloni e chi l’ha riconsegnata sul sagrato della chiesa. Comunque tutto bene quello che finisce bene e se la persona fosse la stessa è stato di certo il pentimento a far riconsegnare l‘opera, anche per placare voci poco piacevoli fatte circolare in paese o meglio nella città dei Velimna. Ora Marcello potrà riporre le opere in magazzino e tenere un posto per una natività che potrebbe giungere per il prossimo Natale: un’opera di Giuseppe Fioroni un artista abituato a grandi capolavori che si possono ammirare in una rotonda sulla strada per il Trasimeno tra Ellera e il bivio per Corciano: un enorme “gallo” policromo o il gigantesco “grifone” in via Settevalli all’incrocio con la via che conduce alla superstrada.

Advertisement