Advertisement

Aggressione ai supporter avversari: 5 anni via dagli stadi per un tifoso violento

30 Gennaio 2020

L’uomo ha aggredito anche carabinieri e polizia

FOLIGNO (Perugia) – Cinque anni lontano dallo stadio per un tifoso violento, che è andato ad aggredire i supporter avversari durante una partita fuori casa.

Advertisement

I fatti risalgono allo scorso 19 gennaio quando durante l’incontro di calcio Foligno-Ponsacco, valevole per il campionato nazionale di serie D, un tifoso del Ponsacco ha scavalcato la rete di recinzione che delimita il settore ospiti, per raggiungere la gradinata occupata dai tifosi dei falchetti. L’uomo è stato immediatamente raggiunto dagli agenti delle forze dell’ordine, che ha pure insultato e aggredito verbalmente. Dopo essere stato allontanato dal settore occupato dalla tifoseria folignate, l’uomo ha anche aggredito un carabiniere. Gli agenti del commissariato di Foligno, insieme ai militari dell’Arma, lo hanno arrestato in flagranza per i reati di violenza, minaccia, oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Una volta convalidato l’arresto, il Tribunale di Spoleto ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di appartenenza. In relazione a tali fatti il questore di Perugia, ha emesso a suo carico un Daspo, disponendo il divieto per il soggetto di accedere in tutti i luoghi ove si svolgono tutte le manifestazioni sportive di calcio per la durata di 5 anni.

Advertisement