Advertisement

“Acqua è vita”: l’iniziativa del Sii per promuovere l’uso consapevole dell’acqua

18 Gennaio 2020

Terni, coinvolte da quest’anno anche le scuole medie: «La risorsa acqua valore da tutelare, i giovani ne sono i futuri custodi»

TERNI – Si presenta con un’importante novità l’edizione 2020 di Acqua è Vita, il progetto-concorso del Servizio Idrico integrato di Terni che coinvolge tutti i comuni della provincia e le scuole per educare le giovani generazioni al corretto uso e al risparmio della risorsa acqua. Dopo il successo dell’anno scorso Acqua è Vita cresce ancora di più. Da quest’anno infatti nell’iniziativa sono coinvolte anche le scuole medie e questo per estendere il messaggio del programma a più ragazzi e ragazze possibili con l’ottica di aumentare il loro coinvolgimento anno dopo anno.

Advertisement

La mission – Educare i giovani al valore e all’uso dell’acqua instillando in loro la cultura e la consapevolezza della sua importanza è infatti il must con il quale Acqua è Vita nasce e si sviluppa, nella convinzione che se è vero che i giovani sono il futuro del pianeta, è vero anche sono proprio loro i depositari di una nuova cultura delle risorse in grado di garantirne a tutti la disponibilità. Per questo Acqua è vita fa quest’anno un ulteriore salto di qualità rivolgendosi anche a generazioni più grandi rispetto a quelle con cui era partito. La ragione è legata alla scelta di per approfondire ancora di più un tema di importanza fondamentale come l’acqua e per ribadire l’impegno del Sii verso le nuove generazioni.

Il successo del 2019 – Non è enfasi definire un grande successo l’edizione 2019 di “Acqua è vita”. Lo dicono i numeri. Sono state infatti ben 41 le classi che hanno aderito all’iniziativa e oltre 800 gli studenti che hanno presentato lavori in rappresentanza di 7 istituti scolastici. Nel giorno della premiazione, il 25 maggio, al Museo Diocesano di Terni, c’erano oltre 600 persone, fra bambini, bambine e relative famiglie (molti in piedi per l’esaurimento dei posti disponibili) con i premi assegnati dai vertici del Sii.
I premiati del 2019 – Ricordiamo l’elenco dei vincitori dell’edizione passata: Per la sezione Disegno il primo posto era andato alla quinta della scuola San Giovanni e alla terza della Aldo Moro. Il secondo premio invece alla prima e alla seconda di Attigliano-Guardea e alla seconda della De Filis. Terzo posto alle seconde della Mazzini e alle quarte e quinte della Fanciulli di Arrone. Per la sezione Foto primo posto alla seconda della Felice Fatati e alla quarta della San Giovanni.

«Acqua è vita – spiega Stefano Puliti – punta a diffondere e valorizzare il legame tra acqua e territorio, a tutelare il patrimonio idrico locale e a farlo conoscere e usare correttamente alle generazioni future. Con questo progetto – prosegue – vogliamo promuovere valori fondamentali come quelli della tutela dell’acqua, perseguendo politiche di progresso, incoraggiando comportamenti virtuosi, abitudini al risparmio e al rispetto dell’ambiente e sostenendo la tutela del nostro territorio come patrimonio di tutti».

Il concorso – Il progetto Acqua è Vita è anche una campagna di promozione che si sviluppa attraverso un concorso riservato alle scuole e per il quale il Servizio Idrico di Terni mette in palio 2mila euro complessive per premiare i vincitori. Due le sezioni su cui è strutturato: Fotografia e disegno, ciascuna delle quali prevede tre premi, assegnati da una speciale giuria. Al primo 500 euro, al secondo 300, al terzo 200. Le tempistiche e la commissione giudicatrice – Il termine per la presentazione delle richieste di partecipazione è fissato al 9 marzo. Entro il 20 aprile dovranno invece essere completati e consegnati i lavori per partecipare al concorso. La commissione decreterà i vincitori entro il 15 maggio, mentre in una data ancora da stabilire tra il 20 e il 31 maggio si svolgerà l’evento conclusivo con la cerimonia di premiazione.

Advertisement
Advertisement