Advertisement

A Perugia c’è un mobile per donare calore a chi è in difficoltà

23 Gennaio 2020

L’iniziativa dei Rotaract club: l’Angolo della gentilezza per donare sciarpe e cappelli a chi non può comprarli

PERUGIA – Uno spazio per donare calore a chi è in difficoltà. In tutti i sensi.

Advertisement

È l’iniziativa dei Rotaract Club perugini (Rotaract Club Perugia, Rotaract Club Perugia Est, Rotaract Club Perugia Trasimeno) che, sabato 25 gennaio, alle 11, doneranno un piccolo spazio definito l’Angolo della gentilezza alla città sulla scalinata di via del Carmine, a pochi metri dalla già funzionante mensa della Caritas di via dell’Asilo. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Perugia e prevedere la sistemazione di un piccolo mobile lungo le scalette di via del Carmine. Il piccolo mobile rimarrà per tutto il periodo invernale e custodirà sciarpe, coperte guanti e cappotti utili per far fronte al duro inverno perugino.

Chiunque voglia donare coperte e abiti potrà farlo lasciandoli semplicemente all’interno del mobile. L’iniziativa si basa sull’idea di creare un luogo accessibile giorno e notte dove prendere ciò di cui si ha bisogno senza doverlo chiedere, dove la generosità di chi dona incontra la necessità di chi, per dignità o per imbarazzo, non riesce a chiedere aiuto o a bussare alla porta di associazioni che svolgono questo tipo di servizio.
L’iniziativa, già presente in altre realtà europee, è incentivata dalla progetto del Distretto Rotaract 2090 “Homeless-dona una sciarpa”.
«È un’idea che ha trovato il rapido appoggio del Comune, il quale ha da subito voluto patrocinare l’iniziativa dando anche il placet per un periodo momentaneo di due mesi prolungabili in base alle esigenze, e che va a completare la grande attività svolta dalle tante associazioni cittadine. Siamo sicuri che diventerà uno spazio di civiltà e di responsabilità, parte integrante di questa bella comunità», dicono gli organizzatori dell’Angolo della gentilezza.

Il progetto “Homeless – Dona una sciarpa” viene sviluppato da ogni Club Rotaract delle regioni Umbria, Marche, Molise ed Abruzzo, assieme ai Comuni che aderiscono all’iniziativa.

Advertisement