Advertisement

Sei cuccioli in gabbia nel portabagagli dell’auto senza cibo né acqua: salvati dai poliziotti

10 Dicembre 2019

FOTO | «Spaventati e privi di vitalità» quando gli agenti li hanno liberati: multa e denuncia per i due trentenni a bordo dell’auto

SAN GEMINI (Terni) – Rinchiusi in scatole e gabbie anguste da troppi giorni e troppe notti. Poi liberati, finalmente, dagli agenti della Stradale di Todi che per fortuna hanno deciso di fermare quell’auto: è successo in zona San Gemini, lungo la E45. I sei cuccioli di cane – tutti appartenenti a razze pregiate e di alto valorecome Barbone Toy, Maltese, pitz e Schilh Tzu”, di un’età non oltre i due mesi – erano rinchiusi nel portabagagli dell’auto in cui viaggiavano due uomini, italiani, di 31 e 36 anni.

Advertisement

I poveri animali erano stati«rinchiusi all’interno di una cassetta in plastica e di una gabbia», riferisce la questura, «in condizioni igienico sanitarie precarie, senza acqua né cibo e palesemente spaventati e privi di vitalità». Probabilmente provenienti dall’estero e certamente privi di qualsiasi documento di trasporto e microchip, ricevute le prime cure i cuccioli sono stati immediatamente sequestrati ed affidati a personale specializzato.

«Accertata l’inadeguatezza del trasporto, causa per i poveri cuccioli di gravi sofferenze ed in violazione delle norme sul trasporto di animali vivi», i due uomini sono stati invece deferiti all’autorità giudiziaria e sanzionati, amministrativamente, al pagamento di 6mila euro.

Advertisement