Advertisement

Perugia, bimbo di 15 mesi ingerisce batteria al litio: salvato dai medici del Santa Maria della Misericordia

14 Dicembre 2019

Attimi di panico per una coppia e il loro piccolo bambino

PERUGIA – Attimi di panico venerdì sera a Perugia. Un bimbo di appena 15 mesi ha ingerito una batteria al litio, e per fortuna la pronta reazione dei genitori, che lo hanno portato al Pronto soccorso, e quella dei medici, che lo hanno assistito, hanno scongiurato le conseguenze peggiori.

Advertisement

Al Santa Maria della Misericordia è stata immediatamente costituita una équipe di pediatri, gastroenterologi e anestesisti, coordinata dal dottor Raffaele Manta, e il bimbo è stato trasferito in sala operatoria. Il piccolo avrebbe accusato le prime conseguenze del corpo estraneo per la fuoriuscita del litio già dopo l’estrazione della batteria, riferisce una nota dell’ospedale: gastrite circoscritta.

L’intervento ė durato circa un’ora – prosegue la nota – ma il piccolo è stato dichiarato fuori pericolo, anche se dovrà restare per un breve periodo ricoverato nella struttura di Pediatria diretta dal dottor Giuseppe Di Cara. Il dottor Raffaele Manta si è avvalso della collaborazione degli infermieri Fabio Nucciarelli e Diego Catoccio e degli anestesisti professoressa Simonetta Tesoro e dottor Carla Giorgini.

Advertisement