Advertisement

Sanità eccellenza umbra? Intanto la Lega chiede di «verificare la qualità dei servizi erogati»

19 Dicembre 2019

Prime mosse della nuova maggioranza a palazzo Cesaroni, Peppucci (Lega): «Commissione visiti le strutture sanitarie umbre»

UMBRIA – La rivoluzione verde, pardon, blu Lega a palazzo Donini e Cesaroni impone, dopo decenni di governo della sinistra, innanzitutto uno “stato attuale check” dei servizi di competenza della Regione. Opportuno, forse pure doveroso. Perché non cominciare dalla sanità, allora? «La Terza commissione (quella competente in materia di tutela della salute, sicurezza dei luoghi di lavoro, edilizia pubblica e via dicendo, ndr) visiti le strutture sanitarie umbre per valutare il livello della qualità dei servizi». È quanto chiede, oggi, la consigliere regionale della Lega, Francesca Peppucci, che annuncia di aver presentato una richiesta in tal senso alla presidente della commissione Sanità e servizi sociali, Eleonora Pace.

Advertisement

«C’è l’esigenza», spiega Peppucci, che si «proceda alla visita delle strutture ospedaliere e riabilitative presenti sul territorio regionale al fine di valutarne direttamente lo stato e il funzionamento». Un po’ perché (spot) «la politica deve uscire dai palazzi per verificare concretamente lo stato delle cose» e un po’ perché, sacrosanto, si legge in una nota, deve «comprendere la situazione delle strutture» e «raccogliere informazioni riguardo dipendenti e pazienti, così da poter lavorare in maniera più incisiva in Commissione e in Aula. I cittadini – conclude la consigliere della Lega – hanno chiesto una svolta anche nel settore della sanità e questo sarebbe un importante segnale per dimostrare il reale cambio di passo rispetto al passato».

Advertisement
Advertisement