Denunciato anche un 30enne accusato di aver acquistato parte della refurtiva

CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) – Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri della Compagnia di Città di Castello hanno denunciato un 17enne e un 19enne del posto per furto in abitazione in concorso: i due avrebbero rubato alcuni oggetti da una casa in centro città, tra cui un orologio di valore e un notebook, con il minorenne a fare da palo e l’altro a intrufolarsi nell’abitazione. Nel corso della stessa operazione è stato denunciato anche un 30enne, che per aver comprato il notebook rubato risponderà ora dell’accusa di incauto acquisto.

Le denunce arrivano al termine di un «servizio coordinato finalizzato all’identificazione di persone sospette ed al contrasto dei furti in appartamento. Il servizio ha visto l’impiego di 8 pattuglie, ed ha interessato sia i comuni di Città di Castello e San Giustino, che le frazioni tra i due comuni Cerbara e Selci Lama. Le attività di carattere preventivo, hanno consentito di procedere al controllo di 45 veicoli ed all’identificazione di 67 persone», fanno sapere i carabinieri.