Advertisement

Cna Pensionati Umbria: 6900 iscritti e tanta, tanta salute

12 Dicembre 2019

I dati sono stati illustrati durante l’Assemblea annuale di Cna Pensionati Umbria, a Baschi

BASCHI (Terni)- Dopo l’Emilia Romagna, l’Umbria sarà la seconda regione d’Italia a far partire il progetto nazionale “Nonni per le città”. Dal prossimo mese, infatti, sei pensionati Cna si occuperanno di fare la manutenzione e presidiare il parco di Ellera di Corciano. E’ questo uno delle notizie più importanti emerse nel corso dell’Assemblea annuale di Cna Pensionati Umbria, che si è tenuta mercoledì 11 dicembre presso l’albergo ristorante “La Penisola” di Baschi.

Advertisement

«Si tratta di un progetto pilota – ha detto Giancarlo Fucili, vice presidente nazionale Cna Pensionati, aprendo l’incontro – ora dobbiamo trovare altri Comuni umbri che vogliano aderire a questa iniziativa”. Parlando dell’ottima performance di questi ultimi anni, Fucili ha ricordato che “gli iscritti aumentano ogni anno sempre di più. Ad ottobre 2019 siamo arrivati a quota 6.900. Ogni anno aumentiamo di circa 250/300 unità. E di questo dobbiamo anche ringraziare le colleghe del patronato Epasa Itaco».

«La Cna Pensionati Umbria – ha rimarcato anche Giuliano Sorcio, presidente regionale – fino a 10/12 anni fa era una piccola realtà: Il nostro gruppo dirigente e le nostre collaboratrici hanno lavorato bene ed oggi possiamo vantare oltre 8mila tesserati, quasi 7mila pensionati, circa 2mila iscritti al ‘Cna cittadino’, ovvero persone che usufruiscono dei servizi senza essere tesserati con noi. Oggi rappresentiamo una realtà molto importante».

Advertisement