Advertisement

Bullismo, arresti a Perugia: la reazione del sindaco

31 Dicembre 2019

Le parole di Romizi dopo l’arresto e il collocamento in comunità di due minorenni

di Andrea Romizi*

PERUGIA – La notizia dei fatti avvenuti all’interno di un istituto scolastico di Perugia ci preoccupa e riempie di tristezza per la gravità delle azioni e per l’età dei responsabili. L’Amministrazione della città di Perugia, esprime vicinanza alla vittima e alla sua famiglia per quanto subito.

Advertisement

Manifestiamo, inoltre, grande plauso nei confronti dei ragazzi e degli insegnati, che con la solidarietà espressa e la loro iniziativa, sono riusciti a far venir meno non solo gli atti bullismo perpetrati, ma anche il senso di solitudine. Da anni le Istituzioni, il mondo della scuola e le associazioni si impegnano nel contrasto di questi fenomeni, ed evidenziamo tra le altre iniziative, anche quelle organizzate dall’Associazione Margot nelle scuole in collaborazione con il Siulp e l’Amministrazione Comunale.

I fatti accaduti e il ruolo attivo dei ragazzi confermano la necessità e l’importanza di simili progetti che sarà cura di tutti ulteriormente implementare. Elogiamo chi ha avuto il coraggio di denunciare e ci conforta la rete di solidarietà creatasi tra studenti, insegnanti, associazioni e Forze dell’ordine, ognuno per la propria competenza.

* Sindaco di Perugia, riceviamo e pubblichiamo.
Advertisement