Il tentativo fallisce e il responsabile viene ripreso dalle videocamere di sorveglianza del locale. «Tolleranza zero verso queste persone» invoca la gente

PERUGIA – Si guarda intorno, è buio pesto e in giro non c’è nessuno. Si avvicina alla porta d’ingresso del locale. Un’altra occhiata per accertarsi di essere solo, poi parte alla carica: calci, botte, forse pure il ricorso a qualche arnese. Il tentativo fallisce e l’uomo, probabilmente un ladro, sicuramente un balordo, è costretto ad andarsene senza aver raggiunto il suo scopo. Provocando solo qualche danno (comunque di troppo: la rottura del vetro della porta) all’esercizio commerciale oggetto del blitz: uno storico ristorante cinese della città.

L’intera scena è stata ripresa dalle videocamere di sorveglianza poste all’esterno del ristorante, postate su Facebook dal titolare e, probabilmente, già consegnate alle forze dell’ordine per le indagini del caso. Furiosi e rassegnati i commenti delle persone, per lo più perugini, al video pubblicato dall’imprenditore cinese. Uno su tutti, quello dai toni più pacati, forse: «Tolleranza zero verso questa marmaglia».