Polveri sottili: la decisione del Comune, a fronte delle previsioni dell’Arpa

TERNI – Anche la prossima settimana non saranno attive le due ordinanze antismog per la stagione 2019-2020 relative al traffico veicolare e al riscaldamento domestico a legna. «Come già accaduto la scorsa settimana, visti i dati forniti da Arpa Umbria attraverso la rete di rilevamento della qualità dell’aria, quelli attuali pubblicati nel bollettino Arpa, le previsioni sulle concentrazioni di Pm10 per i prossimi giorni riportate nel sito dell’Arpa Umbria (www.arpa.umbria.it), il perdurare di condizioni metereologiche favorevoli alla dispersione delle polveri», ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Benedetta Salvati.

«Le due ordinanze anti-inquinamento – prosegue – non verranno applicate nella prossima settimana (dal 17 al 23 novembre) e sarà cura dell’amministrazione comunale comunicare alla cittadinanza il momento in cui si riterrà necessario attivare i dovuti provvedimenti per la riduzione delle polveri nell’aria». L’assessore ricorda invece che sono già attive ed applicate dal 1° novembre le disposizioni inerenti al divieto di combustione all’aperto che riguardano i residui vegetali agricoli e forestali.

«Per il ritiro di sfalci e  potature – sottolinea l’assessore Salvati – è attivo il servizio a domicilio fornito dall’ Asm Terni, tramite la prenotazione  all’apposito numero verde (800 215501) oltre alla possibilità di conferire il materiale di scarto nei Centri di raccolta comunale».