Sale a nove il numero di studenti del Pieralli accompagnati al Pronto soccorso. I medici: «Lesioni superficiali agli occhi». Ma le loro condizioni non destano preoccupazione

PERUGIA – Spray al peperoncino nei corridoi della scuola. Spruzzato all’interno dell’istituto Pieralli, in piazzale Anna Frank: l’allarme è scattato intorno alle 12, quando alla centrale operativa del 118 sono arrivate richieste di soccorso per i malori accusati da alcuni giovani studenti.

Sul posto si sono precipitate tre autoambulanze dei sanitari, per trasferire al Pronto soccorso quelli che accusavano disturbi respiratori e bruciore agli occhi: trasportati in ospedale cinque giovani pazienti, in codice verde. Le condizioni degli studenti – informa una nota dell’ospedale – non sono gravi, al momento si trovano in osservazione presso la struttura del Pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia.

Aggiornamento

Sale a 9 il numero di studenti e studentesse accompagnati al Santa Maria della Misericordia per accertamenti: sette, di età compresa tra 14 e 17 anni, sono stati trasportati da personale sanitario del 118, mentre altri due sono stati accompagnati al Pronto soccorso dai genitori, contattati dagli stessi ragazzi o dai docenti. Le loro condizioni – sia apprende dall’ufficio stampa della struttura ospedaliera – non destano preoccupazione, sono stati medicati dai medici di primo intervento, coordinati dal responsabile della struttura Paolo Groff, che ha ribadito che «il liquido irritante ha provocato lesioni superficiali agli occhi». Due dei nove studenti sono già stati dimessi, gli altri lo saranno molto probamente entro la serata.