A Foligno incontro su Accordi economici collettivi, Enasarco e fiscalità, organizzato da Fnaarc Umbria Confcommercio

UMBRIA – Quale futuro si prospetta per la professione dell’agente di commercio, in uno scenario economico in costante evoluzione e sempre più competitivo? E quali sono le ultime novità in materia di Accordi economici collettivi, Enasarco, fiscalità?

A questi temi centrali per gli agenti di commercio è dedicato l’incontro organizzato da Fnaarc Umbria Confcommercio, e animato da esperti di diverse discipline, in programma a Foligno sabato prossimo 16 novembre, dalle ore 9:30 alle ore 12:30 – presso i locali di Rossi Ecocar – Hub della Mobilità – via Romana Vecchia, n. 54 – dal titolo: Accordi Economici Collettivi, Enasarco, fiscalità: evoluzioni e prospettive per gli agenti di commercio.

Seguirà il dibattito, nel corso del quale gli agenti potranno rivolgere agli esperti domande specifiche, e un aperitivo finale. La partecipazione è libera e gratuita. All’incontro parteciperà Alberto Petranzan, presidente nazionale F.N.A.A.R.C., la Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio: l’organizzazione di categoria degli agenti e rappresentanti di commercio più rappresentativa in Italia, con oltre 50.000 agenti di commercio iscritti.

Aprirà l’incontro Sergio Mercuri, presidente Fnaarc Umbria, che ha promosso l’incontro proprio per consentire agli imprenditori umbri di affrontare argomenti centrali per la propria professione, con la guida dei massimi esperti di ciascun settore. Parteciperanno infatti Agostino Petriello, consulente legale Fnaarc nazionale, Carlo Bravi, direttore Enasarco, Davide Carelli, funzionario dell’Agenzia delle Entrate.

La Fnaarc è stata fondata nel 1945 e comprende 108 associazioni territoriali e 6 di settore merceologico. Aderisce a Confcommercio e realizza gli Accordi Economici Collettivi, che regolano i rapporti tra le aziende preponenti e gli agenti di commercio.