La donna ora si trova ai domiciliari

PERUGIA – I carabinieri hanno arrestato la maestra di un asilo nido della provincia di Perugia, accusata di maltrattamenti nei confronti di due bambine. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip del tribunale di Perugia. La donna si trova ora confinata agli arresti domiciliari, riportano le edizioni locali de Il Messaggero e La Nazione.

Le prime ad accorgersi che qualcosa non andava – la ricostruzione – sarebbero state alcune dipendenti di una cooperativa che lavora nel Nido, che hanno quindi deciso di far partire una segnalazione al sindaco che, a sua volta, si è rivolto ai carabinieri. A conferma dei sospetti, ci sarebbero anche le immagini riprese dalle videocamere installate dai militari per provare i maltrattamenti.