Martedì 19 dicembre l’incontro con i più autorevoli enti di ricerca e trasferimento tecnologico italiani

UMBRIA – Un grande momento di confronto sulle tecnologie di frontiera tra le imprese umbre e i più qualificati Enti di ricerca nazionali. Perugia si prepara ad ospitare l’Umbria Technology Forum, evento organizzato da Confindustria Umbria e dal Digital Innovation Hub in collaborazione con Regione Umbria, Università degli Studi di Perugia e col supporto di Sistemi Formativi Confindustria Umbria e UBI Banca. L’appuntamento è per martedì 19 novembre, dalle ore 9, al Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia.

Per l’intera giornata le imprese associate potranno interloquire con decine di scienziati provenienti da tutto il Paese per capire come implementare in azienda temi quali l’intelligenza artificiale, la sensoristica, la robotica, l’analisi dei grandi dati, i sistemi cyber fisici, la manutenzione predittiva, la sicurezza informatica e i materiali intelligenti. Tra gli Enti di ricerca, oltre all’Università degli Studi di Perugia, saranno presenti l’Istituto Italiano di Tecnologia, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, il Consiglio Nazionale delle Ricerche e sette Competence center costituiti su iniziativa del Ministero dello Sviluppo economico per favorire il trasferimento tecnologico in ambito Industria 4.0.

«L’innovazione e la ricerca – sottolinea Antonio Alunni, Presidente di Confindustria Umbria – sono i pilastri delle strategie competitive delle nostre imprese. In un mondo in costante evoluzione tecnologica è fondamentale potersi orientare correttamente per assumere decisioni manageriali funzionali alla creazione di valore. Il Forum, che riunisce per la prima volta in Italia i principali ed i nuovi protagonisti del trasferimento tecnologico, cerca di rispondere a questa specifica esigenza».

Umbria Tech Forum consentirà alle imprese non solo di incontrare l’offerta tecnologica, ma anche di orientare le risorse regionali per la ricerca e l’innovazione attraverso il lavoro dei sette tavoli tematici: Agrifood, Chimica verde, Energia e Ambiente, Fabbrica intelligente-Aerospazio, Made in Italy, Salute e Smart cities. I lavori saranno aperti da: Donatella Tesei, Presidente Regione Umbria, Maurizio Oliviero, Magnifico Rettore Università degli Studi di Perugia, Antonio Alunni, Presidente Confindustria Umbria e Massimiliano Burelli, Coordinatore Comitato Multinazionali e Grandi Imprese.