Il Comune: «Risultato straordinario»

GUALDO TADINO (Perugia) – «Il Comune di Gualdo Tadino preso d’esempio a livello nazionale dal punto di vista dell’efficienza energetica e dello sviluppo sostenibile». Con questa motivazione nella giornata di mercoledì 20 novembre, durante la XXXVI Assemblea annuale dell’Anci in corso di svolgimento ad Arezzo, il GSE (Gestore dei Servizi Energetici – GSE SpA – società del Ministero dell’Economia che in Italia promuove lo sviluppo sostenibile, incentivando le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica) nel suo stand ha ricevuto il Sindaco Massimiliano Presciutti per far raccontare ai presenti l’esperienza di Gualdo Tadino, Comune diventato esempio in Italia di efficienza energetica e sviluppo sostenibile, che in questo 2019 ha ricevuto due “Targhe per l’efficienza” proprio dal GSE per premiare gli interventi effettuati presso lo stadio “Luzi” e presso il Palazzetto dello Sport “C.A. Luzi”.

«Interventi – ricorda il Comune in una nota – che riconoscono al Comune di Gualdo Tadino di aver realizzato dei lavori di riqualificazione su edifici pubblici (in questo caso le strutture sportive), con il vantaggio non solo di ridurre i consumi energetici e abbattere i costi, ma soprattutto di migliorare la qualità della vita di chi frequenta questi edifici e diminuire l’inquinamento atmosferico. Un risultato straordinario considerando che le targhe consegnate in tutta Italia sono state solo 67, mentre in Umbria solo 4 comuni (Gualdo Tadino, Baschi, Sant’Anatolia di Narco, Castiglione del Lago) hanno ricevuto l’ambito riconoscimento».

Il Comune di Gualdo Tadino, peraltro, è stato l’unico in tutta l’Umbria a poter vantare ben due targhe. Nello specifico per lo Stadio comunale “Luzi” la targa è stata consegnata per gli interventi di riqualificazione degli spogliatoi con interventi di isolamento termico del tetto e installazione di caldaia a condensazione,  che hanno fruttato 15.000 euro di incentivi in Conto Termico, anch’essi cumulati con i fondi regionali Por-Fesr. Per il Palasport “C.A. Luzi”, invece, gli interventi sono stati effettuati per la sostituzione della caldaia e delle lampade a led sul campo di gioco e sugli spalti, che hanno fruttato ben 37 mila euro di incentivi in Conto Termico.