Bloccato e arrestato dopo un breve inseguimento: ora è rinchiuso a Capanne

PERUGIA – Gli uomini della polizia di Stato, in zona Madonna Alta, hanno arrestato un cittadino peruviano 20enne, regolare sul territorio nazionale, che aveva appena rapinato la borsa ad una donna. Il fatto è successo in pieno giorno, di mattina.

Dopo il furto il ragazzo avrebbe «esercitato violenza» nei confronti della poveretta per riuscire così a divincolarsi e «guadagnarsi una via di fuga, lasciando poi perdere le proprie tracce», riferisce la questura di Perugia. Tanto che alla donna «pur non versando in gravi condizioni» è comunque toccato ricorrere alle cure dei sanitari.

I poliziotti sono intervenuti appena ricevuta la chiamata al 113: sulle tracce del rapinatore si sono messi gli uomini della Volante e del Reparto prevenzione crimine, già impiegati nei servizi a contrasto dei reati predatori, svelti a trovare e bloccare il 20enne, dopo un breve inseguimento, ancora in possesso della borsa rubata.

Riconsegnata la refurtiva e sbrigate le pratiche di rito, il ladro è stato portato a Capanne a disposizione dell’autorità giudiziaria.