Il punto

di Fiammetta Modena*
(riceviamo e pubblichiamo)

UMBRIA – L’Umbria è la Regione più colpita, secondo la Cgia di Mestre, nella riduzione dei consumi dall’inizio della crisi (2007) ad oggi: meno 443 euro al mese, in fondo alla classifica. Pessimo anche il dato della chiusura delle piccole imprese e dei negozi dì prossimità, -16,6%.

Conosciamo i motivi e gli errori commessi dalla politica locale, ma conoscere, capire e denunciare non serve più. Non servono neppure gli strumenti tradizionali, il credito, i fondi strutturali, l’assistenza. Il tessuto economico umbro sta già cercando e trovando nuove strade, in sintonia con un mondo ormai tecnologico  e connesso. Le istituzioni devono soccorrere poveri e anziani, lasciati per troppo tempo a loro stessi. Accompagnando le idee, i bisogni e non creando modelli astratti imposti dall’alto alla società, troveremo la strada per risollevarci.

*Senatrice umbra di Forza Italia