Prima l’inseguimento da film per le vie del centro, poi la perquisizione. E per il ventenne scatta la denuncia

CANNARA (Perugia) – Nella serata di martedì i carabinieri di Cannara hanno denunciato un ventenne di origine rumena per detenzione ai fini di spaccio di marijuana: 115 grammi, chiusi in un ovulo di cellophane e ben nascosti negli slip del ragazzo.

Il fermo è arrivato al termine di quello che i militari definiscono «un inseguimento da action movie tra le case»: scattato nei giardini pubblici della città, dove i militari hanno sorpreso il giovane in compagnia di due coetanei, e poi proseguito per le vie del centro storico, in cui i tre hanno cercato di far perdere le proprie tracce.

Portati in caserma e sottoposti a perquisizione, è saltata fuori la droga. «Ulteriore sostanza stupefacente, nello specifico una polvere finissima di infiorescenze il cui principio attivo è sempre riconducibile alla Cannabis – si apprende dai militari – è stata ritrovata presso il domicilio del giovane, occultata all’interno di un comodino e racchiusa in un trita tabacco». Il tutto è stato sottoposto a sequestro penale mentre il giovane, terminati gli accertamenti di rito, è stato deferito all’autorità giudiziaria.