Vicesindaco Pierotti: «Infrastruttura importante e fondamentale per garantire massima sicurezza ai pedoni 

CORCIANO (Perugia) – «Dall’apertura del cantiere i tempi per l’esecuzione dell’opera, da contratto, sono stabiliti in 270 giorni consecutivi dopo di che, se l’opera non è terminata scattano le penali. E’un’infrastruttura importante e fondamentale per garantire massima sicurezza ai pedoni e per migliorare le condizioni di accessibilità e passaggio tra due zone di riferimento del territorio, molto frequentate, vissute e trafficate».

Così il vicesidaco di Corciano, Lorenzo Pierotti, che aveva preso l’impegno di cantierare il Sovrapasso dei Tigli entro un anno fin dall’insediamento della nuova giunta Betti a giugno 2018. «Siamo arrivati con 4 mesi di ritardo rispetto all’anno solare che ci eravamo dati – dice ancora – ma l’importante è quello di essere partiti». «È un’opera che i cittadini si aspettano da tempo e che va a completare la sicurezza della nostra viabiltà pedonale – sottolinea Pierotti – Il cavalcavia del Quattrotorri, realizzato nei primi anni 90 e senza possibilità di modifica, essendo circondato da civili abitazioni, non tiene conto degli standard di sicurezza e nemmeno di quelli per le barriere architettoniche. La nuova passerella, invece, sarà realizzata nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia e permetterà l’attraversamento da Via Santorre di Santarosa a Via Aldo Capitini».

L’aggiudicazione definitiva è andata all’impresa Co.Geo Appalti Srl, per un totale di 322.916,57 euro, oltre iva, il contratto è stato stipulato e a breve verrà cantierizzata l’opera. Nei prossimi giorni saranno rese pubbliche le immagini del progetto definitivo.