Devono intervenire i carabinieri. Ad Assisi

ASSISI (Perugia) – Un trentenne pregiudicato per reati connessi a detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, affidato in prova ai servizi sociali e collocato presso una comunità di recupero di Assisi, ha aggredito un altro ospite, iniziando una colluttazione.

Sono dovuti arrivare i carabinieri per riportare la calma, spezzata, nella comunità. Ricevuta segnalazione di quanto accaduto, il magistrato dell’ufficio di Sorveglianza di Perugia ha immediatamente revocato la misura in atto disponendo la traduzione del ragazzo nella casa circondariale di Perugia.