Ingredienti

1 uovo | 200 gr. di zucchero | ½ bicchiere di olio di semi | 100 gr. di uvetta | 100 gr. di pinoli | 25 gr. semi di anice | 500 gr. di farina 00 | 1 bicchiere di mosto | 14 gr. di lievito di birra


Dosi per: 10/12 persone
Difficoltà: Bassa
Costo: Basso
Reperibilità: Alta
Preparazione: 30′
Cottura: 20’
Gluten free: No
Vegan: No
VARIANTI: –


Procedimento

  1. Sciogliere il lievito nel bicchiere di mosto, mettere in un altro contenitore l’uvetta in ammollo nell’acqua tiepida e tenere da parte
  2. In una terrina sbattere l’uovo, lo zucchero, l’olio di semi, utilizzando lo sbattitore elettrico e amalgamare bene, quindi aggiungere l’anice, i pinoli e l’uvetta ben strizzata
  3. Unire poco alla volta la farina e il mosto con il lievito, quindi mescolare gli ingredienti usando un cucchiaio, muovendolo dal basso verso l’alto in modo che il composto si amalgami bene
  4. Coprire la terrina con la pellicola trasparente e mettere a riposo in luogo caldo (in cucina o dentro il forno) e far lievitare per circa 3 ore
  5. Trascorso il tempo, riprendere l’impasto per rilavorarlo ancora e accendere il forno a 180°
  6. Mettere un po’ di zucchero in un piatto e della farina sopra un piano da lavoro, prendere un cucchiaio di impasto per volta e modellarlo, dando la forma desiderata (piccoli pani o ciambelline), passare i pezzi nello zucchero e poi appoggiarli sopra la leccarda precedentemente coperta da carta da forno
  7. Cuocere per 20 minuti circa, poi togliere dal forno e deporre i dolci su un vassoio a raffreddare
  8. Servire con un buon vino novello, mosto o vernaccia