A Perugia anche il cantautore Simone Cristicchi. Lazzari: «Il Festival in 5 anni è diventato l’appuntamento più importante d’Italia sulla psicologia»

UMBRIA – Torna l’appuntamento, diventato oramai una tradizione, con lo Psicologia Umbria Festival, evento promosso dall’Ordine degli Psicologi dell’Umbria presieduto da David Lazzari, che festeggia i suoi primi cinque anni. Un traguardo importante che coincide con il trentennale della regolamentazione della professione. Professione pronta ad aprirsi per affrontare il proprio ruolo, confrontandosi con i cittadini, su quante più tematiche possibile.

Si spazierà dal rapporto genitori-figli al mobbing, dalla gestione dell’ansia all’ipnosi. Sono solo alcuni degli argomenti al centro degli appuntamenti che hanno già raccolto, nelle edizioni passate, l’interesse di migliaia di persone intervenute agli incontri. “Questo è diventato il festival più importante d’Italia sulla psicologia in cinque anni”, ha detto Lazzari. L’appuntamento ha anche contribuito a rendere la categoria degli psicologi una vera e propria comunità. “Quando ho iniziato l’esperienza come presidente sognavo che gli iscritti fossero comunità e non solo categoria, cioè un grande gruppo di professionisti che crea sinergie e momenti di crescita comune, confrontandosi con i cittadini”.

IL TEMA E I NUMERI Psicologia & diritti universali è il tema generale scelto quest’anno dall’Ordine, che ha previsto un ricco programma di appuntamenti ideati come sempre per avvicinare quanto più possibile la cittadinanza alla psicologia ed i suoi grandi temi. Da venerdì 4 ottobre, fino a sabato 12, si terranno 50 iniziative gratuite in 12 città della regione: Perugia, Magione, Foligno, Città di Castello, Bastia Umbra, Terni, Umbertide, Spoleto, Assisi, Montefalco, Orvieto e Fossato di Vico.

GRANDI OSPITI Al Festival 2019, presentato martedì 1 ottobre alla sala Fiume di palazzo Donini, parteciperanno anche ospiti d’eccezione, come Simone Cristicchi. Sarà proprio il cantautore il protagonista dell’incontro Promuovere i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che si svolgerà il 7 ottobre alle 16 alla sala dei Notari di palazzo dei Priori.

SCOLASTICAMENTE Un Festival nel Festival. Confermato anche quest’anno Scolasticamente, la serie di appuntamenti, 12 focus in tutto, che rientrano nel cartellone generale di Psicologia Umbria Festival e sono strettamente legati al mondo della scuola. Si parte il 4 ottobre con Diritto all’apprendimento: un diritto di tutti (alle 17 nella sede dell’Ordine in via Manzoni).

STUDI APERTI Nel periodo del Festival, c’è anche la giornata di Studi Aperti, iniziativa nazionale che si tiene i 10 ottobre e cui hanno aderito oltre 50 professionisti in tutta l’Umbria. Nel sito www.giornatapsicologiastudiaperti.it è possibile consultare la mappa interattiva e reperire i contatti degli psicologi che, gratuitamente, sono a disposizione per incontri e colloqui con i cittadini.

I PATROCINI La quinta edizione del Festival, nell’ambito della sinergia fra Ordine degli Psicologi e istituzioni, è patrocinata da Comune di Perugia, Comune di Terni, Comune di Foligno, Adisu e Ufficio Scolastico Regionale.

Il programma completo del Festival, presentato alla sala Fiume di palazzo Donini da David Lazzari unitamente a vari psicologi, fra cui Rosella De Leonibus e Marina Biasi, responsabile del gruppo di lavoro sulla psicologia scolastica, è disponibile su www.ordinepsicologiumbria.it