VISTI DA VITTORIA di VITTORIA EPICOCO | La famiglia Crawley, Maggie Smith e le sue rispostacce sbarcano al Roma Film Festival

Il sequel dell’omonima serie firmato Michael Engler è una conquista alla 14esima edizione del Roma Film Festival.

Il lungometraggio riprende da dove si interrompe la serie tv; ci si immerge ancora una volta all’interno della sfarzosa villa della famiglia Crawley, questa volta in attesa degli ospiti più importanti che potranno mai avere l’onore di accogliere: re Giorgio V e la regina Mary.

I preparativi non sono certo una passeggiata; i reali infatti porteranno dalla corte la propria servitù, alla quale i domestici di Downtown faranno una spietata concorrenza.

C’è inoltre un segreto gelosamente custodito, che metterà in bilico le sorti di tutta la famiglia Crawley e di Downtown Abbey stessa.

Il film è una ventata di aria fresca e di allegria; lo stile perseguito verte tutto sulla semplicità il che, a pensarci, è un bel paradosso considerando che l’ambientazione temporale è tra il 1912 e il 1926, nello Yorkshire.

Anche la fotografia non ha grosse pretese, riprese ed inquadrature lineari con un’attenzione particolare a svariate panoramiche, per lo più sulla splendida tenuta che fa da ambientazione principale anche a tutta la serie.

Il cast conferma anche nel film la già avvenuta riuscita della serie, con – in assoluto – pezzo forte l’adorabile Maggie Smith e le sue continue sagaci risposte a tono a qualsiasi persona osi contraddirla.

E questo certo non sarebbe possibile se non avesse qualcuno da contraddire più volentieri rispetto ad altri, in questo le eccezionali Penelope Wilton in Lady Merton e Imelda Staunton alias Lady Bagshaw, ci stanno a pennello.

Ma in linea generale questo è il modus operandi seguito sia dagli interpreti sia è la base stessa su cui si costruisce la serie in sé: un botta e risposta piuttosto veloce e al contempo fluido.

Il film rischiava di essere una delusione per i numerosi fan che sin dall’inizio hanno seguito le vicende di Downtown Abbey, fan che invece si sono detti più che soddisfatti, alcuni addirittura a tal punto da voler tornare a vederlo nei cinema non appena uscirà.

E per chi non ha visto la serie?

Già, lo stesso dubbio è venuto a noi, il rischio di non poter né saper apprezzare la storia e tutte le varie vicissitudini.

Con grande sorpresa però ciò non si è verificato; sì, perché il bello di questo film risiede esattamente nella semplicità di cui sopra, che lo rende scorrevole e assolutamente gradevole da seguire, anche per chi ne sente parlare per la prima volta. Anche se crediamo che sia impossibile!

Downtown Abbey è in distribuzione nelle sale italiane dal 24 ottobre.

Il trailer: