Di Lernia: «Cosa si intende per molestia? Quali conseguenza per chi la subisce e quali pene per chi la commette? Parliamone»

TERNI – Una donna su due subisce molestie sul lavoro. Lo ricorda l’ufficio di consigliera di parità della Provincia di Terni che cita i dati ufficiali dell’indagine condotta da Navex Global. Secondo questo studio, avvalorato da recenti dati Istat, più del 50 per cento delle donne in un’azienda hanno subito qualche tipo di molestia sessuale e a seguito di questo ben l’80 per cento cambierà lavoro in due anni.

Del problema se ne parlerà venerdì prossimo alla Casa delle Donne di Terni in occasione di un incontro formativo e informativo organizzato dalla consigliera di parità e dalla Casa delle Donne. Interverranno Monica Paparelli, consigliera regionale di Parità, Monica Raichini, avvocata del foro di Perugia, Barbara Mischianti, responsabile politiche di genere della Cgil, Teresa Di Lernia, responsabile dell’ufficio di consigliera Parità della Provincia di Terni, con il coordinamento di Simona Schiavoni.

«La necessità di parlare intorno alla tematica delle molestie sui luoghi di lavoro – spiega Di Lernia – è generata dall’evidenza dei dati. Questo incontro chiarirà non soltanto cosa si intende per molestia, quali le dinamiche e le conseguenze per la persona che le subisce e quelle penali per l’autore, ma analizzerà le azioni positive che si possono mettere in campo, soprattutto da parte delle aziende, per contrastare il fenomeno».