Torturato e fucilato insieme ai sei fratelli nel 1943: ora tocca al figlio tramandare la memoria di quegli eventi… Domenica 6 ottobre alle 16.30

CASTIGLIONE DEL LAGO (Perugia) – Suo padre era uno dei sette fratelli Cervi, torturati e fucilati dai fascisti nel 1943 per la loro attività partigiana. Adelmo era nato appena pochi mesi prima di quel drammatico epilogo e la sua vita è stata tutta dedicata a salvaguardare la memoria di quegli eventi e a tramandare i valori che guidavano le gesta del padre e degli zii. Storie e valori contenuti anche nel libro ‘Io che conosco Il tuo cuore. La storia di un padre partigiano raccontata da un figlio’ di cui è autore insieme a Giovanni Zucca.

Su iniziativa della lista Bene Comune, domenica 6 ottobre alle 16.30, alla polisportiva di Villastrada, nel comune di Castiglione del Lago, lo stesso Adelmo Cervi presenterà il suo libro e racconterà la vicenda dei Sette fratelli Cervi.

All’incontro interverrà anche il sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico. A seguire, aperitivo con panini e vino.