Incidente mortale a Città di Castello: la vittima era residente a Trestina. Inutili i soccorsi

CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) – Potrebbe essere stato un malore a causare l’incidente in cui è morto, alla guida della sua auto, l’uomo di 53 anni finito in un burrone dopo un sorpasso.

L’incidente mortale è avvenuto lungo la via Aretina: la vittima era residente a Trestina. L’allarme è stato dato agli operatori della centrale del 118 da alcuni automobilisti di passaggio che hanno riferito di aver visto l’auto sbandare dopo un sorpasso e finire in un burrone. All’arrivo dei soccorritori, come riferisce una nota dell’ospedale di Perugia, l’uomo respirava con fatica e nonostante i soccorsi che gli sono stati prontamente riservati è deceduto subito dopo. Il corpo è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sul posto è intervenuta anche una squadra dei vigili del fuoco.