Nessun danno ma tanta paura. Scosse anche a Trevi e Campello

PERUGIA – La terra trema di nuovo in Umbria: tra sabato e domenica tra le diverse le scosse registrate anche quella di 4.1 di magnitudo con epicentro nella zona di Norcia, vicino ad Accumoli e Arquata del Tronto, a 8 chilometri di profondità.

Prima e dopo, sono state circa una decina le repliche registrate dall’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, tutte (tranne una di 3.2) intorno ai due gradi della scala Richter. La scossa più forte, quella delle 2.02, è stata percepita addirittura fino a Roma, ma senza aver creato nessun danno.

Altre scosse che hanno riguardato nelle stesse ore il centro Italia hanno avuto come epicentro Trevi e Campello. Anche in questo caso, nessun danno è stato registrato a cose o persone.