Lifting urbano: il laghetto di Pian di Massiano cambierà volto

Via alla seconda parte dei lavori previsti dal progetto approvato da palazzo dei Priori

PERUGIA – Ha preso il via in questi giorni la seconda fase dei lavori di manutenzione straordinaria previsti dal progetto approvato dall’esecutivo di Palazzo dei Priori lo scorso novembre 2018, relativi al laghetto di Pian di Massiano e al viale alberato lungo il torrente Genna. In particolare l’intervento –realizzato dall’Agenzia Forestale Regionale – riguarderà il risanamento della sponda del laghetto contigua a via T. Nuvolari, con la formazione ex novo di tratti di scogliera (circa 80 ml) e la reinstallazione di una nuova recinzione.

Prima di procedere all’opera, tuttavia, si rende necessario procedere alla cattura delle tartarughe e delle carpe presenti nel laghetto, che verranno collocate a cura del Servizio  Faunistico e Venatorio Regionale in spazi idonee ad ospitare entrambi le specie. Operazione che sarà portata a termine entro la fine di settembre o i primi giorni di ottobre.

Nello stesso periodo sarà realizzata una recinzione temporanea per delimitare l’area di cantiere e contenere gli anatidi dentro il laghetto stesso, permettendo così ai volontari della LAV di Perugia di continuare in sicurezza il lavoro di apporto alimentare e monitoraggio dell’avifauna. Solo dopo aver assicurato la sicurezza degli animali si darà corso all’abbattimento dei pioppi, in gran parte in cattivo stato fito-sanitario, lungo la sponda oggetto di intervento. I pioppi abbattuti saranno sostituiti (con le modalità previste dal DPR 31/2017) da essenze igrofile e tipiche degli ambienti umidi, di più facile gestione.

L’intervento si concluderà, secondo il cronoprogramma previsto, entro la metà di dicembre 2019. Nel frattempo, sono già in fase esecutiva avanzata i lavori sul viale di roverelle lungo il Genna, consisititi nella potatura selettiva delle piante per l’eliminazione delle branche morte, deboli o malate, di quelle in competizione o in sovrannumero, la rimozione dei monconi morti, nonché l’eliminazione di formazioni fungine o altri eventuali elementi che ostacolino la crescita corretta dell’albero.

Recent Posts

Tiferno Comics Fest & Games: su il sipario

La presentazione della 17esima mostra nazionale del Fumetto questa mattina. Il culmine dell'evento nel weekend del 19-20 ottobre, con la…

15 Ottobre 2019

“La responsabilità contabile ed il suo processo” Il seminario accreditato a Villa Umbra

Oltre 150 iscrizioni da Umbria, Marche e Toscana. Una giornata a doppia voce, con il contributo del procuratore Mondera e…

15 Ottobre 2019

Cade nel burrone mentre cerca funghi: ennesimo incidente in Umbria

Le sue condizioni, in virtù dei traumi riportati, sono stazionarie

15 Ottobre 2019

Laura Chiatti e Marco Bocci al galà di danza “Il sorriso di Beatrice”

L’intero ricavato della serata sarà devoluto all’ampliamento del residence Daniele Chianelli

15 Ottobre 2019

Perugia, un «tour della speranza» per promuovere la donazione di organi

Partita dall’ospedale la corsa ciclistica i sensibilizzazione: quasi la metà dei partecipanti ha subito un trapianto

15 Ottobre 2019