L’uomo, denunciato anche per ricettazione, dovrà ora rispondere di furto e tentato furto aggravato continuato

PERUGIA – Una chiamata al 113. L’allarme. E la sala operativa che in un amen passala chiamata alla Volante. È così che un 55enne italiano è stato sorpresogli agenti da, letteralmente, con le mani nel sacco: mentre scendeva da un’autovettura con in mano quella che a tutti gli effetti sembrava essere della refurtiva, reperita al suo interno.

L’uomo, che alla vista degli agenti ha tentato di darsi alla fuga, è stato immediatamente bloccato ed identificato. Attivate le procedure di riconsegna degli oggetti derubati ai legittimi proprietari, il soggetto è stato arrestato per furto e tentato furto aggravato continuato su autovettura, e denunciato per il reato di ricettazione e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria. Al termine dell’udienza, l’arresto è stato convalidato e il 55enne associato al carcere di Capanne.