Confronto tra generazioni su ambiente e lotta al cambiamento climaticoPartecipa Ivan Pedretti, segretario dello Spi Cgil nazionale

TERNI -Torna anche quest’anno l’appuntamento con la Festa regionale di Liberetà in Umbria: domani, 13 settembre 2019, sarà la splendida cornice del lago di Piediluco ad ospitare l’appuntamento, arrivato alla sua quinta edizione.

Una giornata di festa, con passeggiate, giochi e cucina, ma anche di riflessione e confronto, come nello spirito di Liberetà, il mensile dello Spi Cgil nazionale. Così, nel pomeriggio, dalle 17, è in programma una tavola rotonda che vuole essere prima di tutto un confronto tra generazioni su un tema di grande attualità, la difesa dell’ambiente e la lotta contro il cambiamento climatico.

«I giovani sulla scia di Greta Thunberg ci hanno dato una grande lezione mobilitandosi per salvare il futuro del pianeta, che è poi quello dei nostri figli e dei nostri nipoti – commenta Rita Paggio, segretaria generale dello Spi Cgil dell’Umbria – Noi, come pensionate e pensionati della Cgil (in Umbria quasi 60mila iscritti) questa lezione vogliamo raccoglierla ed essere al fianco dei giovani per chiedere con forza un cambiamento quantomai necessario, anche qui nella nostra Umbria».

Il dibattito, che vedrà i contributi di Giorgio Tropeoli, attivista di Fridays for future Umbria, Adriano Rossi, ingegnere ed espero ambientale, Antonio Iannoni, imprenditore e di Luigi Rossetti dirigente della Regione Umbria, sarà concluso da Ivan Pedretti, segretario generale dello Spi Cgil nazionale. Tutti gli organi di informazione sono invitati a partecipare.