I carabinieri e i controlli contro gli abusi di alcol e droghe

CITTÀ DELLA PIEVE (Perugia) – Ubriaco, con livelli d’alcol nel sangue oltre cinque volte superiori al consentito, alla guida di uno scooter ma con la patente revocata oltre tre anni fa: nei guai un 44enne perugino, fermato dai carabinieri di notte a Castiglione del Lago. Il caso più eclatante di giorni di controlli svolti dai carabinieri nella zona del lago.

Guerra a furti, abusi di alcol e droghe prima di mettersi al volante, spaccio di sostanze stupefacenti: super lavoro per i carabinieri del Trasimeno, in questi periodi di forte presenza turistica ed eventi che attraggono migliaia di persone. I controlli messi in campo dagli 80 militari delle dieci stazioni che fanno riferimento alla compagnia di Città della Pieve hanno riguardato, in pochi giorni, oltre 250 persone e 200 veicoli. Sette, le persone segnalate alla prefettura di Perugia in quanto assuntori di marijuana, cocaina e hashish. Altre due persone sono state denunciate per essere state trovate ubriache alla guida. Oltre venti le sanzioni per la violazione del Codice della strada: molte di queste hanno riguardato l’utilizzo sbagliato dei cellulari.