L’appuntamento di Civitella d’Arna

PERUGIA – Anche quest’anno, la Proarna presenterà in corso Vannucci la Festa delle campane e del dialetto perugino in programma a Civitella d’Arna dal 23 agosto all’1 settembre, con un corteo in costume composto da circa 40 figuranti, tra cui il parroco del tempo don Francesco Baldelli, il conte Giustiniano degli Azzi e la signora Giulia (che nel 1850, anno della fusione delle campane, erano i proprietari del castello), accompagnati da un cavallo con calesse, uno spaccato di vita contadina di metà Ottocento, che viene riproposta anche nell’ambito della festa.

Il corteo sfilerà questa mattina, martedì 20 agosto, da piazza Italia fino a piazza IV Novembre dove, alle 11, dinanzi alla fontana Maggiore, verrà presentata la manifestazione.
Saranno presenti gli assessori Leonardo Varasano e Otello Numerini, Giuseppe Tufo, storico e regista della rievocazione storica, Sara Tosti e Andrea Siena, coordinatori del gruppo teatrale d’Arna, e Lamberto Salvatori, presidente della ProArna, che parlerà del progetto Plasticazero.