Città d’arte, di cultura e di storia saluta l’estate 2019 con un corposo programma di manifestazioni all’insegna della festa, della piazza e dello star bene insieme

Redazionale sponsorizzato

MACERATA – Ancora tanti appuntamenti per la ricca estate maceratese che ha fatto registrare numeri da record con l’ultima edizione del Macerata Opera Festival ispirata al #rossodesiderio che ha superato i già ottimi risultati degli anni scorsi. 

Macerata è una bella città d’arte, elegante, ricca di storia e di tanti eventi culturali che si estendono durante l’intero anno. E’ tra le dieci città finaliste al titolo di Capitale italiana della Cultura 2020 situata in una delle colline della Marca Maceratese a pochi chilometri di distanza dal mare e dalle vette dei Monti Sibillini. 

Tanti i luoghi da visitare inclusi peraltro nella rete Macerata Musei. Da non perdere una visita ai Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi, all’Arena Sferisterio, alla Torre Civica, al Teatro Lauro Rossi, alle sale della Biblioteca Comunale Mozzi-Borgetti, al Museo di Storia Naturale nel Palazzo Rossini-Lucangeli, all’Area Archeologica Helvia Ricina, all’Ecomuseo di Villa Ficana e la collezione di Arte italiana del Novecento di Palazzo Ricci.

La città va in scena è stato lo slogan che ha accompagnato Macerata d’estate 2019 che ha offerto numerose occasioni di incontro e di svago. Ma i riflettori sono ancora accesi sulla seconda parte del ricco cartellone e, per il nostro tour alla scoperta degli eventi ancora in calendario, partiamo da una festa: Buon compleanno Macerata! 

Il 28 agosto la città celebra 881 anni dalla sua fondazione. Nel 1138 il vescovo di Fermo Liberto firmò infatti l’atto con cui concesse al Castrum Maceratae le libertà comunali. Si potranno rivivere i momenti più importanti dell’avvenimento durante la rievocazione storica in costume medievale che si svolgerà nella centrale piazza Mazzini alle 21,30 di mercoledì 28 agosto. 

Il 31 agosto è la Festa del patrono san Giuliano con una intera comunità che si ritroverà nel cuore della città per celebrare il suo protettore e trascorrere insieme momenti conviviali e di svago. Come ogni anno la festa, in programma dal 29 al 31 agosto, si tingerà con i colori dell’Europa grazie alla presenza delle delegazioni dei comuni gemellati provenienti da Weiden  (Germania), Issy Les Moulineaux (Francia) e Floriana (Malta), in città per partecipare alla Festa dell’Ospitalità.  (Programma su www.comune.macerata.it)

La Banda dell’Arma dei Carabinieri inaugura il cartellone di iniziative del mese di settembre.  Giovedì 5, la formazione orchestrale completa sfilerà per le vie della città per poi esibirsi con il suo ricchissimo repertorio all’Arena Sferisterio. 

Altra iniziativa da non perdere è quello con Artemigrante, Festival internazionale di teatro di strada e circo contemporaneo, mercatino dell’artigianato organizzato dall’associazione I Benandanti con il sostegno dell’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata. Da venerdì 6 a domenica 8 settembre piazze, vicoli, vie del centro storico saranno invase da funamboli, acrobati, giocolieri, cabarettisti e artisti di strada che coinvolgeranno il pubblico nelle loro coloratissime performance. 

Sempre nei giorni 6-7-8 settembre in programma Ratatà festival e il suo Habitat, una mostra di poster diffusa nel centro storico realizzata da oltre 60 autori provenienti da tutta Europa.

Sabato 7 settembre si chiude il sipario dell’Arena Sferisterio con l’ultimo appuntamento di Sferisterio Live, la rassegna di grandi concerti organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con l’Associazione Arena Sferisterio. Alle 21.00, SHINE Pink Floyd Moon  un viaggio nel mondo della luna ideato dal celebre coreografo e regista russo-belga Micha van Hoecke, con le musiche dal vivo dei Pink Floyd Legend, i solisti e il corpo di ballo della Compagnia Daniele Cipriani. (www.sferisterio.it)

A conclusione della ricchissima stagione Macerata d’estate 2019_La città va in scena sabato 14 settembre ci sarà la prima Notte dei Parchi suggestive passeggiate notturne nelle tre grandi aree verdi della città dal Parco dei Villa Lauri, recentemente restituito alla città, a quelli di Fontescodella e di Villa Cozza per finire il trekking in notturna ai Giardini Diaz.


Il programma completo e sempre aggiornato di “Macerata d’Estate 2919. La città va in scena” è disponibile nel sito del Comune www.comune.macerata.it e su www.macerataculture.it.
Info: cultura@comune.macerata.itturismo@comune.macerata.it (0733/256382 – 0733/256297).