La soluzione In Caltiber per la realizzazione di pavimentazioni continue in calcestruzzo a elevatissima capacità drenante

Redazionale sponsorizzato

PERUGIA – E se un calcestruzzo potesse drenare l’acqua? È la nuova soluzione di In Caltiber per la realizzazione di pavimentazioni continue in calcestruzzo ad elevatissima capacità drenante. Grazie al suo particolare mix, al suo design studiato in collaborazione con la società Italcementi, Draincaltiber combina la resistenza di una pavimentazione in calcestruzzo alla capacità drenante fino a 100 volte superiore a quella di un terreno naturale. La sua composizione granulometrica crea tra il 15% e il 25% di vuoti, garantendo un deflusso di acqua da 200 l/min per metro quadro fino a 1000 l.

I vantaggi di Draincaltiber sono tanti. È più sostenibile a livello ambientale, restituisce al terreno le acque piovane ricaricando le falde acquifere e, a differenza delle pavimentazioni in asfalto drenante, non contiene olii e altri agenti inquinanti che rischierebbero di essere trascinati dalla pioggia verso torrenti, fiumi e mari. Migliora il microclima, la colorazione chiara e la circolazione dell’aria consentono una riduzione del calore in superficie fino a 30°C rispetto a una pavimentazione in asfalto, offrendo un maggior benessere urbano. È più sicuro perché favorisce il deflusso dell’acqua piovana, rimane asciutto, riduce il ruscellamento, il rischio di aquaplaning e di pattinamento su ghiaccio. È più economico permette la riduzione dei costi legati al trattamento delle acque meteoriche, alla manutenzione delle fognature e delle superfici mantenendo inalterate nel tempo le proprie caratteristiche estetiche e fisico-chimiche.

Draincaltiber viene posato “a freddo”, senza emissioni in atmosfera e rischi per la sicurezza degli operatori e, grazie all’impiego di betoniere e mezzi appropriati, il lavoro si svolge in tempi rapidi. Oggi la tematica del dissesto idrogeologico e ambientale è molto presente nella progettazione e ristrutturazioni del nostro patrimonio edilizio; il calcestruzzo drenante coniuga queste esigenze nelle scelte architettoniche perché dà valenza estetica ai manufatti, nella progettazione strutturale per le pavimentazioni sia nell’ingegneria idraulica e ambientale per la facilità di interazione con il territorio.

Può essere utilizzato per aree pedonali, strade secondarie, parcheggi, marciapiedi, vialetti e piste ciclabili, giardini pubblici e sistemazioni idrauliche. La In Caltiber ha già realizzato diversi cantieri con il calcestruzzo drenante ed è disponibile con il proprio personale a sopralluoghi gratuiti per la valutazione tecnica ed economica per la realizzazione di soluzioni tecnicamente all’avanguardia, che abbinino la salvaguardia dell’ambiente, la funzionalità, l’economicità ed un ottimo risultato estetico