Tutto pronto all’apertura di taverna e angolo del ghiottone. In programma tanta musica: la prima sera sul palco ci sono i Cugini di campagna

BASTIA (Perugia) – Saranno i Cugini di campagna ad aprire la Sagra della porchetta di Costano il prossimo 23 agosto.

Ivano Micchetti, Silvano Micchetti, Tiziano Leonardi e Daniel Colangeli, la formazione attuale della band romanda, alle 21.30 saliranno sul palco della Sagra che quest’anno si svolgerà dal 23 agosto all’1 settembre. «La Sagra compie quarantasei anni e si sta avvicinando al mezzo secolo di vita – ha detto Simone Bordichini, il presidente del gruppo che la organizza -. Ogni anno il pensiero va al nostro caro amico Augusto Lunghi scomparso prematuramente ad ottobre del 2016. Il Gruppo Giovanile di Costano non si dimentica di lui e per questa edizione abbiamo pensato di realizzare una pietanza che lo ricorderà. E’ il piatto vincitore della prima edizione del Premio Augusto Lunghi, dell’associazione Gli Amici di Augusto: Ravioli con Maiale, pera e limone, preparato dall’allieva dell’istituto Alberghiero di Assisi, Mariasole Pascolini, che sarà proposto alla taverna della porchetta per mercoledì 28 agosto».

Alla sagra saranno aperti tutti gli stand: la taverna, il bar, quello dove si affetta la porchetta e l’angolo del ghiottone. Quest’anno anno per la prima volta sarà aperta anche l’area per gli aperitivi dalle 19 alle 21. Ovviamente la porchetta è sua maestà la regina della sagra che farà da apripista a tutta la manifestazione.

Sarà possibile mangiare la porchetta in “bellavista”, con pecorino fresco, olive, salame e torta al testo o all’interno di un semplice panino. Oppure le tante le pietanze della taverna, come gli squisiti gnocchi del porchettaio, il crostino o il classico Pig Burger. Anche quest’anno ci sarà lo stinco di maiale al forno con patate. Ottima musica e buonissimo cibo, senza dimenticare le dolcissime crêpe o altri dolci all’Angolo del Ghiottone, le buone birre e vini alla spina, insieme alle classiche bevande. Non resta che prenotare le vostre serate alla Sagra della Porchetta di Costano, dal 23 agosto all’1 settembre 2019.

«Sono giunto al mio quarto anno di presidenza – dice ancora il presidente – e dallo scorso anno è cominciato un percorso di avvicinamento al mezzo secolo di vita della Sagra della Porchetta di Costano. L’obiettivo è quello di alzare le nostre produzioni, gastronomiche, di intrattenimento e di proposta culturale, con lo scopo di coinvolgere ancora più gente, di interessare anche coloro che non ci conoscono o che a Costano, in quei giorni di Festa, non sono mai venuti. Allo scoccare del 46esimo anno di età della Sagra, puntiamo lo sguardo al futuro».

Oltre ai Cugini di Campagna, nelle sere a seguire non mancheranno le orchestre: I Rodigini, Manuel Malanotte, Castellina Pasi, Omar Lambertini, Sara Sogno Mediterraneo, Daniela Nespolo, Matteo Tassi, Rossella Ferrari, Renzo Biondi. La sagra si chiuderà con l’orchestra di Mario Ricciardi. In contemporanea ci sarà il coinvolgimento dei giovani con il Garden Side Dance Festival, diventato, oramai, una splendida realtà.

«Seppur nata in un piccolo centro come Costano – ha concluso Bordichini -, la Sagra e la sua Porchetta, hanno valicato oramai da anni i confini regionali e nazionali. Ed è una manifestazione in grado di attrarre un numero molto importante di visitatori andando a ricoprire un ruolo turistico chiave per la valorizzazione del territorio».