La battaglia contro i tagli e la protesta sotto la Regione

PERUGIA – Inizierà alle 17.30 lo sciopero regionale di 4 ore del Tpl proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Orsa e Ugl dell’Umbria, all’interno dello sciopero nazionale dei trasporti indetto per oggi, 24 luglio.

Lo sciopero regionale, indirizzato contro i pesanti tagli al trasporto pubblico locale decisi dalla Regione, sarà accompagnato da un presidio dei sindacati sotto la sede della Regione Umbria in piazza Italia a Perugia. In sindacati – che stamattina hanno tenuto una conferenza stampa nella sede della Cgil di Perugia – ritengono quella dei tagli «una scelta molto grave, che sta provocando disagi agli utenti e preoccupazione tra gli operatori, con intere zone periferiche della nostra regione abbandonate dal servizio pubblico, condizione che potrebbe addirittura aggravarsi a settembre con l’apertura delle scuole. Per questo, come categorie dei trasporti, invitiamo gli utenti, i pendolari, gli studenti, la cittadinanza e tutti coloro che hanno a cuore il trasporto pubblico della nostra regione, a partecipare al nostro presidio di protesta oggi, sotto il palazzo della Regione Umbria in Piazza Italia, a partire dalle 17.30».