Terni, militare in ospedale: per fortuna le sue condizioni non sono gravi

TERNI – È stato colpito a entrambi i piedi dai due colpi di pistola sparati durante una colluttazione il carabiniere rimasto ferito oggi a Terni.

Da una prima ricostruzione, sembra che a sparare – in stato di forte agitazione e probabilmente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti – sia stato l’uomo di origini sudamericana che qualche minuto prima era stato fermato per un controllo, nella zona di via Chiesa, da una pattuglia della polizia. L’uomo avrebbe iniziato a dare in escandescenze, tanto da rendere necessario l’intervento dei carabinieri. Da qui, la colluttazione durante la quale è stato colpito uno dei militari intervenuti sul posto.
Trasportato all’ospedale Santa Maria, le sue condizioni non sono gravi: sarà operato a un piede per estrarre uno dei due proiettili esplosi (il secondo lo ha colpito di striscio sull’altro piede), mentre il presunto responsabile del ferimento è attualmente piantonato in ospedale in stato di arresto.