Recuperata con l’elicottero del Soccorso alpino speleologico: lei e il fidanzato stanno bene

VILLA MINOZZO (Reggio Emilia) – Brutta avventura per una ragazza di 23 anni residente a Città di Castello. La ragazza, insieme al fidanzato, stava salendo la ferrata del Dolo in località Civago, ma una volta raggiunto il tratto più ripido è scivolata, cadendo per qualche metro. A fermarla, provvidenzialmente, è stato il cavo di acciaio al quale era regolarmente assicurata.

La paura, l’adrenalina, l’altezza: lo spavento è stato tale da rendere impossibile, per la donna, proseguire la salita. È stato il fidanzato, a quel punto, a chiedere aiuto. Allertato il 118, la coppia è stata raggiunta da un’ambulanza e da un elicottero del Soccorso alpino speleologico locale. Che dopo aver tranquillizzato la ragazza, ha provveduto al recupero, utilizzando un verricello, trasportandola fino al campo sportivo di Civago, mentre il fidanzato veniva riaccompagnato dai tecnici in una zona sicura. La donna – fanno sapere i soccorritori – non ha riportato problemi di tipo sanitario.