Edizione numero 17 per il festival di musica etno-popolare: il programma

MARSCIANO (Perugia) – Sarà Giuliano Palma con il suo swing e la sua energia contagiosa ad aprire il cartellone di Musica per i borghi, venerdì 19 luglio a Papiano di Marsciano.

Si alza così, con un gradito ritorno, il sipario della XVII edizione del festival di musica etno-popolare che anima le serate estive di Marsciano e dei suoi borghi fino al 28 luglio. Il cantante milanese, già ospite del festival nel 2008 con una data di grande successo sempre a Papiano, torna con una tappa del Summer tour in cui propone celebri brani del suo repertorio con uno stile inconfondibile. Dallo swing si passa all’animo ‘sonoro randagio’ degli Andhira, formazione sarda composta da tre voci femminile e un pianoforte, che sabato 20 luglio si esibirà a Spina di Marsciano in un concerto omaggio a Fabrizio De André. «In occasione del ventennale dalla scomparsa del celebre cantautore genovese – ha commentato Valter Pescatori, direttore di Musica per i borghi –, il gruppo ripropone il progetto ‘Sotto il vento e le vele’, il disco e concerto dedicati a Fabrizio De André, nati da un incontro con Dori Ghezzi in Sardegna». Il repertorio del gruppo, ricco di contaminazioni e non riconducibile a un solo genere musicale, attraversa le tradizioni classiche e popolari con tonalità e accenti mediterranei e sardi.

Tutti i concerti di Musica per i borghi, festival organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, sono a ingresso gratuito e iniziano alle 21.30. Per informazioni: www.musicaperiborghi.it, pagina Facebook Musica per i borghi.