Gli incontri della quarta edizione della manifestazione: si inizia con il più famoso sito satirico d’Italia

PASSIGNANO SUL TRASIMENO (Perugia) – Pensare, amare, migliorarsi. Questo il fil rouge che unisce i tre appuntamenti proposti dalla manifestazione “Castel Rigone libro aperto 2019” che aprirà i battenti il 6 luglio (alle 21) con l’incontro “Libertà di pensare con Lercio”.

Durante la presentazione, il vicepresidente della Provincia di Perugia e sindaco di Passignano Sandro Pasquali ha ringrazio gli organizzatori per l’impegno e la qualità degli incontri previsti. «Castel Rigone dall’alto della sua posizione geografica domina il lago Trasimeno e riesce a parlare a più mondi. Questa frazione realizza, ormai da quattro anni, “Libro aperto” una manifestazione culturale che propone un’offerta culturale diversificata che attira turisti e residenti». Sulla stessa linea il vicesindaco Paola Cipolloni, che ha sottolineato con la bellezza del borgo si unisca alla perfezione con le interessanti discussioni volute da questo vento diventato una realtà importante per il lago. «Lo scopo di questa manifestazione – ha detto Eugenio Rondini coordinatore dell’evento – è quello di migliorare al nostra comunità incentivando momenti di cultura impegno e dedizione. Voglio ringraziare Roberto Bertini amministratore della precedente amministrazione per aver dato forte impulso a questa iniziative».

Il presidente dell’Associazione culturale Castel Rigone Simonfrancesco Di Rupo ha presentato il programma: si inizia con sabato 6 luglio e “Lercio Live”, il più famoso sito satirico italiano che ha ottenuto notevoli consensi da pubblico e critica. Sabato 13 luglio sarà la volta del teatro con il regista Samuele Chiavoloni (originario si Castel Rigone) e il suo spettacolo “Almost Maine”; venerdì 19 luglio (ore 21,30) incontro con Fabrizio Ravanelli e Lamberto Boranga intervistati da Marco Taccucci e Luca Panichi. Tutti gli incontri sono gratuiti e si terranno in piazza Sant’Agostino.